06/10/15

A casa del Principe! Visita al Palazzo Biscari di Catania.

Photo: www.vivict.it
Lo trovate tra i vicoli della Civita, antico quartiere del centro storico di Catania: è uno dei luoghi più belli e spettacolari da visitare nella città etnea, pieno di magia, storia, cultura e ricchezza architettonica. Stiamo parlando di Palazzo Biscari, il più sontuoso tra gli edifici settecenteschi della città, costruito dopo il terremoto del 1693 sulle superstiti strutture murarie cinquecentesche. 

È ancora oggi abitato dagli eredi della famiglia Biscari ed i suoi saloni principali ospitano manifestazioni culturali e musicali: giornalmente o quasi i saloni vengono aperti al pubblico per una visita guidata accompagnati da uno dei discendenti della famiglia, approfittatene! (Informatevi presso il vostro hotel su orari e giorni).

Furono i più importanti architetti dell'epoca a dare vita a questa meraviglia: Alonzo di Benedetto, Girolamo Palazzotto, Francesco Battaglia e Antonino Amato.
Appena entrati nel cortile, scommettiamo che riconoscerete la scalinata a duplice rampa che conduce all'ingresso dell'edificio: qui sono stati girati numerosi film e spot televisivi, oltre ad aver fatto da set anche a servizi fotografici di moda e di design.
La visita dell’interno, con sei saloni e tre gallerie, vi conquisterà di sicuro!
Vi sentirete un pò nobili dell'ottocento pure voi, mentre attraversate le sale affrescate e osservate alle pareti le tele che raffigurano gli antenati di famiglia, mentre attraversate il grande salone ottagonale affrescato e stuccato con rappresentazioni di paesaggi napoletani, le grandi specchiere sopra  camini e il ballatoio con il Palco dei musicisti.  

Photo: www.cotume.it


Le decorazioni del salone richiamano tarde opere bavaresi o certi saloni dei palazzi veneziani: probabilmente il principe di Biscari, con amici in tutta Europa, incaricò della decorazione di questo fantastico vano alcuni artisti nordici.  

Dalla galleria si accede alla terrazza che si affaccia sulla via Dusmet, di fronte al mare. 
Così, per chi giungeva a Catania dal mare, l’incontro con il palazzo offriva un’incantevole scenografia, grazie al dispiegarsi del paramento decorativo che concorreva a dare l’impressione di una sontuosa festa barocca.

Photo: www.nonsoloparolemaria.wordpress.com
La nostra audio guida in MP3 dedicata al Palazzo Biscari vi racconterà tutto sulla storia, l'architettura e le curiosità: potete scaricarla in pochi click direttamente dal nostro sito a solo € 0,69: la trovate qui pronta per il download!

Il Museo Biscari fu il primo museo privato aperto al pubblico per la prima volta in Europa, prima ancora del Louvre. 
L’abate Domenico Sestini, che il principe chiamò da Firenze per ordinare le sue collezioni, affermò che “nessun museo in Europa era superiore al museo del principe di Biscari”. Se gran parte delle collezioni sono state donate al comune di Catania, e trasferite nel 1927 al Museo civico di Castello Ursino, le sale del Museo dal 2008 rivivono, grazie ad un accurato restauro, voluto dalla stilista catanese Marella Ferrera, che qui, nelle due lunghe Gallerie “Naturalia ed Antiquaria”, ha creato il suo nuovo atelier e l’esposizione museale dedicata alle sue creazioni artistiche ispirate alla Sicilia. 
Un viaggio colmo di storia e tradizioni, attraverso le singolari sperimentazioni creative della nota stilista. 
Si può accedere al Museo da Via Museo Biscari n. 12, sarà un’esperienza indimenticabile!


Clicca qui per scaricare le audio guide!


Nessun commento:

Posta un commento