05/06/15

UK loves Sicily: il Telegraph consacra la Sicilia al primo posto come destinazione culturale del Mediterraneo

Photo: www.telegraph.co.uk


Il Telegraph, quotidiano inglese che presta parecchia attenzione
al mondo del travel, ha pubblicato sabato uno speciale viaggi 
dedicato alle 20 isole top nel Mediterraneo: la Sicilia, e ne siamo
felici e orgogliosi, è consacrata senza dubbi e senza rivali al primo 
posto in classifica per quanto riguarda la ricchezza culturale!

Ecco cosa dice l'articolo originale:

"The range of cultural sights in Sicily is extraordinary, from the little island of Motya, with its Phoenician ruins, to the great ancient Greek cities of Agrigento, Selinunte, Syracuse and the Doric temple at Segesta. At Piazza Armerina are some of the most charming and extensive series of Roman mosaics to survive anywhere. But even these barely stand comparison with the amazing 12th-century golden mosaics in the great cathedrals of Monreale and Cefalu, and the Palatine Chapel in Palermo. If you prefer something more recent, there are the magnificent baroque towns of Catania and Noto".


Dunque è la Sicilia l'isola che, tra le 20 del Mar Mediterraneo prese in esame, offre di più ai visitatori dal punto di vista della storia e della cultura. 
Il Telegraph cita alcuni dei nostri luoghi più belli: i Mosaici di Piazza Armerina, l'isola di Mozia, le città greche di Siracusa, Agrigento e Selinunte, l'architettura normanna di Palermo e il barocco inimitabile di Noto e Catania.






Unica "competitor" l'isola di Cipro, che si colloca al secondo posto: pur non potendo competere con la Sicilia, e detta del Telegraph, ha anch'essa dei tesori culturali che meritano una menzione, come le rovine romane di Salamis e i castelli di Kyrenia e Hilarion, oltre a numerose chiese bizantine in tutto il Paese.

E le altre isole del Mediterraneo prese in considerazione? Formentera vince per le spiagge, la Sardegna come destinazione luxury, Maiorca come destinazione per le famiglie, Santorini come meta romantica e Ibiza come meta festaiola...Curiosi di conoscere il resto della classifica? Qui trovate l'originale dell'articolo sul sito del Telegraph.



Clicca qui per scaricare le audio guide!


Nessun commento:

Posta un commento