08/05/15

Andare al mare a Catania: dalla sabbia agli scogli, i consigli per tutti i gusti



Catania è uno di quei fortunatissimi luoghi in cui si può andare al mare in città: lo sanno bene i catanesi, che al primo raggio di sole, che sia estate o inverno poco importa, si ritagliano pause pranzo, pomeriggi, mezze giornate o anche solo mezz'ore per prendere il sole e fare un tuffo.
La domanda che tanti turisti ci fanno è: dove ci consigliate di andare a mare?
E qui si apre Il Dilemma: Playa o Scogliera?
Cercheremo di sciogliere i vostri dubbi e di indirizzarvi verso il mare più giusto per voi...perchè tutti i gusti sono gusti!
Allora ecco una bella panoramica dei posticini in riva al mare dove potrete piantare il vostro ombrellone e godervi il sole made in Sicily.

Playa: 
È la spiaggia cittadina: potete vederla già dall'aereo mentre raggiungete la città in volo. Sono ben 18 chilometri di spiaggia di sabbia dorata e sottile, lungo la quale si alternano lidi attrezzati e spiagge libere. 
I lidi attrezzati sono aperti da giugno a ottobre e affittano sdraio, ombrelloni e cabine. Sono tantissimi e per tutti i gusti, dai più "modaioli" e festaioli a quelli più tranquilli e tradizionali. 
Qualche nome? Il più antico e storico è il Lido Azzurro, già operativo dal 1935, perfetto se cercate tranquillità, sport e acqua bassa, ideale per i bambini e gli amanti della tintarella; più avanti trovate i più giovani e allegri La Cucaracha, con il suo AfroBar, Le Piramidi o Le Capannine, con musica, eventi fitness, sport acquatici e aperitivi al tramonto. Qui trovate anche concerti e dj set la sera e fino alle ore piccole!
Se preferite ci sono anche le spiagge libere: sono tre, Spiaggia Libera n.1, Spiaggia Libera n. 2 e Spiaggia Libera n.3 (che fantasia coi nomi, eh? :D). Sono spesso parecchio affollate, soprattutto la domenica e durante il mese di agosto.
Come raggiungere la Playa: autobus D-EST da Piazza Borsellino (conosciuta anche come Piazza Alcalà).




Scogliera:
Se alla comodità della sabbia preferite fondali di un blu profondo per nuotate indimenticabili, il vostro indirizzo perfetto è alla scogliera.
Lungo il lungomare di Catania si staglia la Scogliera, un lungo tratto costiero di scogli neri e pietra lavica, con insenature dalle quali è possibile tuffarsi e prendere il sole (seguite i locali e troverete i punti più interessanti e nascosti!).
Lungo tutto il lungomare, da piazza Europa fino ad Ognina, vengono montati in estate (da giugno a settembre, più o meno) i solarium, mega piattaforme in legno sospese sull'acqua dove si può prendere il sole e tuffarsi direttamente nell'acqua alta e profonda. Solitamente sono due o tre, il Solarium n.1 a piazza Europa, il n. 2 a metà del lungomare e il n. 3 a Ognina. 
Uno dei posti preferiti dai catanesi è il piccolo borgo di San Giovanni Li Cuti, con la sua spiaggetta di sabbia nera e le panchine da cui osservare il mare, i bar, i ristorantini di pesce e le pizzerie dove gustare una buona granita, un gelato, un pranzo veloce o una bella cena di pesce. Storico il ristorante pizzeria Andrew's, proprio di fronte alla spiaggia. Per raggiungerlo prendete il bus n. 534 da piazza Europa.
La Scogliera prosegue poi, oltre piazza Europa, lungo tutta la costa fino al borgo marinaro di Aci Castello: anche in questo tratto troverete lidi attrezzati con bar, ristorante, solarium, ombrelloni, lettini, zone galleggianti e pedalò in affitto, oppure zone libere in cui è possibile tuffarsi e prendere il sole direttamente sugli scogli.




Aci Castello e Acitrezza:
Sono incantevoli borghi marinari, con lidi attrezzati e spiaggette di ciottoli neri.
Aci Castello è dominata dall'antico Castello Normanno (impossibile non visitarlo!), la piazzetta centrale della cittadina è il posto perfetto per un gelato o una granita, o per una sosta all'ombra sulle panchine sotto gli alberi al centro della piazza.
Acitrezza, chiamata 'A Trizza dai locali, è subito dopo: caratterizzata dai faraglioni dei Ciclopi e dal porticciolo di pescatori, è il punto di partenza perfetto per immersioni e gite in barca. 
Non perdetevi l'Isola Lachea, proprio di fronte alla costa, che fa parte della Riserva Naturale protetta e che ospita flora e fauna caratteristiche.
Aci Castello e Acitrezza distano solo 9 km da Catania, circa 10 minuti di auto. In macchina, prendete la SS 114 oppure seguite la strada che costeggia la Scogliera, lungo la costa. In autobus, prendete i bus n. 448, 334 o 335.




Ma Aci Castello e Acitrezza non possono essere ridotte e sole mete "balneari": se siete qui per la prima volta, dovete assolutamente conoscere meglio questi borghi marinari, le loro storie e le loro leggende. 
Oltre alla storia del bellissimo Castello Normanno di Aci Castello, dovete assolutamente conoscere la leggenda dei Ciclopi e dei faraglioni, e le storie letterarie dei Malavoglia di Verga (il romanzo è ambientato proprio ad Acitrezza). 
Il nostro consiglio è di dedicare almeno un intero pomeriggio alla visita dei due borghi marinari, e magari trascorrere qui anche la vostra serata, mangiando una pizza ai tavolini all'aperto di una delle tante pizzerie o gustandovi una cena a base di pesce freschissimo vicino al porticciolo di Acitrezza.

Per conoscere tutti i segreti di questa zona bellissima e intrigante, scaricate gli audiotour di Listen to Sicily: vi consigliamo l'Audio Tour "I Malavoglia" che vi racconterà di Aci Castello e Acitrezza (€ 0,99) o l' Audio Tour "I Ciclopi" che oltre ai due borghi marinari vi condurrà anche a visitare la vicina città di Acireale (€ 3,99). Trovate entrambi gli audio tour pronti da scaricare sui vostri smartphone, tablet e lettori MP3 su www.listentosicily.it/audioguide.

Buon divertimento!
Clicca qui per scaricare le audio guide!






Nessun commento:

Posta un commento