16/07/14

Street food from Sicily: la ricetta dello sfincione palermitano


"Tastalu! Scarsu r'ogghiu e chinu i pruvulazzu!". No, non siamo impazziti: questo era anticamente il tipico grido dei venditori ambulanti di Palermo che proponevano lo sfincione per strada. "Assaggialo! Ha poco olio e tanta polvere della strada!". Oggi non c'è più il carrettino, e nemmeno lo "slogan", ma lo sfincione rimane uno dei più tipici street-food palermitani.
Lo sfincione è la tipica pizza siciliana, diffusa soprattutto nel periodo invernale e natalizio, ma come tutto lo street food è buono sempre e noi vi proponiamo oggi la ricetta per farlo a casa vostra come se foste ancora nella bella Palermo! Pronti?
Ingredienti per la pasta:
500 grammi di farina di grano duro
500 grammi di farina 00
mezzo litro di acqua tiepida
20 grammi lievito di birra
1 cucchiaio di zucchero
½ di bicchiere d’olio
20 grammi di sale
Ingredienti per il condimento:
500 grammi di pomodori pelati a pezzettoni
6 sarde sott’olio
300 grammi caciocavallo fresco
300 grammi caciocavallo semistagionato grattugiato a filetti
Sale q.b
Origano fresco
2 mazzetti di scalogno
Procediamo, iniziando dalla pasta: impastare le due farine insieme al lievito spezzettato, allo zucchero e poca acqua tiepida, finchè il composto non risulterà compatto. A questo punto, aggiungere man mano il sale, dell'altra acqua tiepida e l'olio, rigirando continuamente la pasta su se stessa finchè l'impasto non risulta ben morbido ed elastico. Adesso il composto è pronto per la lievitazione: va posto in una ciotola, coperto con pellicola e tenuto al caldo sotto una coperta per un paio d'ore, finchè non raddoppierà il suo volume.
Nell'attesa, ci dedichiamo al condimento! Mettere in una ciotola i pomodori, la cipolla, l'olio, l'origano e sale e pepe q.b.
Quando l'impasto sarà lievitato, oliare la teglia e stendervi la pasta: circa 1 cm di altezza. Cospargervi sopra le sarde a pezzetti, il caciocavallo fresco a cubetti, sopra stendere la salsa precedentemente preparata e sopra ancora il caciocavallo grattuggiato e il pangrattato. Un altro filo d'olio, e poi si lascia riposare il tutto per una mezz'oretta. Infine, informare in forno già caldo a circa 250° per 20-30 minuti.
Infine, sfornare, lasciare intiepidire, e...assaggiare! Non vi sembra di essere per le strade di Palermo?
Scarica le audioguide di Listen to Sicily per visitare la Sicilia in libertà! Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia.

Nessun commento:

Posta un commento