17/06/14

Il rito pagano più antico d'Italia? La "Festa del Muzzuni", il 24 giugno in Sicilia.

Photo: www.ilmoderatore.it
Ecco un'idea veramente "alternativa" per trascorrere qualche giorno in Sicilia: stavolta non vi parliamo di spiagge incantevoli, nè di cattedrali barocche, non vi proponiamo scalate sull'Etna per ammirare l'eruzione nè soggiorni rilassanti tra le campagne iblee. 

C'è un nuovo modo di girare l'Italia e fare turismo in maniera un pò diversa: è quello di andare alla ricerca di tradizioni antichissime e miti che perdono le proprie origini nella notte dei tempi. 
Ce ne sono moltissime in tutta Italia, la maggior parte di queste manifestazioni ha antiche origine pagane o risalenti ad epoche medievali. Tutte hanno in comune una cosa: sono suggestive e appassionanti, e sicuramente capaci di trasportarci, per il solo spazio di una serata o due, in un'altra epoca.
È il caso della "Festa del Muzzuni": appuntamento ad Alcara Li Fusi, piccolo centro dei monti Nebrodi, in provincia di Messina, a pochi chilometri dal mare e a un tiro di schioppo dalle Isole Eolie, il 24 giugno
A prescindere dalla festa, Alcara Li Fusi e i suoi dintorni sono uno di quei posti in Sicilia che sfuggono al turismo di massa e che vi mostrerà un volto diverso dell'isola, quasi un salto in un'altra epoca, fatta di vita semplice, piccoli borghi, "putìe" (botteghe di alimentari e di tutto un pò a gestione familiare, ancora presenti nei piccoli centri), cibi genuini, abitudini consolidate e un tempo dilatato della giornata, che sembra quasi immobile e che scorre tra i ragazzini che giocano a calcio nelle piazze deserte di paese e gli anziani che pazientemente osservano il mondo dalla loro panchina o giocano a carte in un angolo all'ombra degli alberi. 
La Festa del Muzzuni è il rito pagano più antico d'Italia

Di recente è stato inserito dalla Regione Sicilia tra l'elenco dei 
beni immateriali del territorio.

Le origini risalgono ai culti pagani dell'antica civiltà greca: un rito
propiziatorio offerto alle divinità della natura - Demetra, Dioniso 
e Adone - per la fertilità della terra e l'abbondanza dei frutti

Si balla e si canta attorno al "muzzuni", un altare formato da un
vaso di terracotta al centro, attorno a cui vengono collocati steli d'orzo, drappi, stoffe e gioielli.

Un'occasione perfetta per gli amanti del cibo genuino e delle degustazioni slow: infatti, oltre alla possibilità di gustare la cucina locale, in occasione della manifestazione verrà organizzata un' "escursione enogastronomica" che vi racconterà, passo dopo passo, tutta la vegetazione commestibile incontrata lungo il percorso per terminare - naturalmente! - con la degustazione di tutti questi meravigliosi frutti della terra.

Per saperne di più potete consultare il sito del Comune di Alcara Li Fusi.

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina 

tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in 

Sicilia.

Nessun commento:

Posta un commento