24/06/14

Aeroporto di Comiso & Listen to Sicily: ci trovi subito appena atterrato in Sicilia!



Siamo felici di annunciarvi che da oggi Listen to Sicily vi accoglierà direttamente al vostro arrivo all'aeroporto di Comiso: appena atterrati, collegatevi gratis al wi-fi del nuovo Aeroporto degli Iblei e scaricate immediatamente la vostra prima audioguida, quella che vi racconta la storia della bella cittadina di Comiso. 
Accedete poi, attraverso il link al sito di Listen to Sicily, direttamente alla pagina dedicata dalla quale potrete comodamente scaricare le audioguide in cinque lingue di tutte le città che andrete a visitare nei giorni seguenti: Comiso, naturalmente, ma anche Ragusa, Scicli, Modica, Noto, Ispica, Caltagirone, Catania, Acicastello e Acitrezza, Acireale


Tutto ciò grazie alla partnership appena conclusa da noi di Listen to Sicily con FreeCom - fornitore del servizio di Wi Fi in aeroporto - e Bookinsicily - il portale turistico dell'Aeroporto di Comiso.



I passeggeri che arrivano all'aeroporto di Comiso hanno già superato il numero di 150.000: un risultato incredibilmente positivo che porta tantissimi viaggiatori e turisti a conoscere una zona della Sicilia, quella del sud-est, particolarmente bella e affascinante ma finora un pò più difficile da raggiungere.

In aeroporto, ci trovate anche al punto informazioni gestito da Bookinsicily proprio vicino l'ingresso: troverete in distribuzione gratuita le nostre mappe di Ragusa e Modica contenenti tutte le informazioni su cosa fare, dove alloggiare, mangiare e fare shopping. Chiedetene una e portatela con voi durante il vostro viaggio!






E non è finita qui; grazie alla partnership con FreeCom, Listen to Sicily sarà direttamente accessibile da tutti i wi-fi spot elencati (qui la mappa): non avete scuse, la miglior compagnia che avrete per visitare la Sicilia siamo noi! Cercateci e...scaricateci!


A COMISO (RG):

Copie e Copisteria - Via G. Distabile, Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Eurobet - Via Cechov, 28, Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Piazza Majorana - Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
V.le della Resistenza - Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Media Shop - Via G. Pascoli, Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Caffè Diana - Piazza Fonte Diana, Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Pizzeria Bar Sport - Piazza delle Erbe, Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Via Casmene - Via Vittorio Veneto - Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Ciao Bar - Via Degli Eucalipti 31, Comiso
Accesso a internet Wi-FreeCom
               
Offside Goldbet - C.so Ho Chi Min 22, Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Chicco Nero - Via Borsellino 7, Comiso
Accesso a internet Wi-freecom
               
Emi Caffè - Via degli Eucalipti 27, Comiso
Accesso a Internet Wi-freeCom
               
Bar Bora Bora - V.le della Resistenza 36,  Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Aeroporto di Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Parco Baden Powell - Comiso
Accesso a Internet Wi-FreeCom



A PUNTA SECCA (frazione di Santa Croce Camerina)
        
Piazza del Faro - Punta Secca 
Accesso a Internet Wi-FreeCom


A RAGUSA
               
Arethusa Cafè - Viale Tenente Lena 16, Ragusa
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Piazza San Giovanni - Ragusa
Accesso a Internet Wi-FreeCom
               
Piazza Sant' Antonio
Accesso a Internet Wi-FreeCom


A SCICLI (RG)
               
Via Mormino Penna - Scicli
Accesso a Internet Wi-freeCom


A CHIARAMONTE GULFI (RG)
               
Caffè Centro - Chiaramonte Gulfi
Punto di accesso a Wi-FreeCom


A MODICA (RG)

Convivio
Via Rocciola Scrofani 35 - Modica


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia.

20/06/14

Granita di gelsi, la ricetta per farla in casa


Sicuramente tutti voi conoscete bene la granita, un classico per la colazione qui in Sicilia, sempre accompagnata dalla brioche col "tuppo" e disponibile in tantissimi gusti.
I classici sono limone, mandorla, caffè, pistacchio, cioccolato e gelsi: e proprio di quest'ultima vi parliamo oggi, anche perchè non sempre si trova visto che i gelsi, il dolcissimo frutto con cui viene preparata, è disponibile sono in alcuni mesi dell'anno, maggio e giugno.
Non c’è turista che venga in Sicilia e non la cerchi!
Il posto migliore per assaggiarla è in un bar, comodamente seduti a un tavolino fuori, possibilmente sulla piazza principale della città in cui vi trovate, osservando pigramente il paesaggio. Ma se volete, potete provare anche a farla a casa, noi vi diamo la ricetta e poi ci farete sapere com'è venuta!
Ecco gli ingredienti:
1 kg di gelsi neri
1 limone
200 gr di zucchero.
Lavate i gelsi, asciugateli molto delicatamente e passateli nel passaverdure, ricavandone il succo e la polpa. Unite al succo di limone mezzo litro d'acqua. Versatelo in una pentola abbastanza capiente, unite lo zucchero e fate bollire a fiamma bassa. Fate raffreddare lo sciroppo ottenuto e unite alla polpa di gelsi. Mescolate bene e lasciate raffreddare in frigo per 30 minuti, poi mescolare nella gelatiera per circa altri 20 minuti. O, se non possedete la gelatiera, tenete il composto in freezer avendo cura però di mescolarlo ogni cinque minuti.
Aggiungete la brioche e godetevela!

Clicca qui per scaricare le audio guide!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia.

19/06/14

Legambiente e Touring Club incoronano le Egadi come "Il Mare più Bello" di Sicilia

Photo: www.marsalatp24.it
Estate, tempo di mare blu e spiagge incontaminate! È questo che cerchiamo per ricaricarci dopo un lungo inverno tra stanze chiuse e scrivanie.
Dove andare? 
L'Italia è ricca di coste meravigliose, isole e località turistiche dove il mare è una favola. Per trovare ispirazione si può consultare la guida top in materia! Come ogni anno, infatti, Legambiente e Touring Club pubblicano la Guida Blu "Il Mare più Bello" che segnala le località costiere che in tutta Italia si sono distinte per bellezze naturali, turismo e sostenibilità. 
Favignana, regina tra le isole Egadi, ha ottenuto ben 4 vele, guadagnandosi così il primo posto in classifica tra le località siciliane, e un ottimo 9° posto a livello nazionale.
Quello offerto dall'isola è un turismo di qualità che punta sulla bellezza naturale dei luoghi e sull' ecosostenibilità del turismo, che qui non è mai di massa, ma attento e consapevole. 
L'Area Marina Protetta ha promosso nel corso degli anni attività legate alle immersioni, alla nautica e alla subacquea, facendo di Favignana un paradiso per i sub e per gli appassionati di fondali stupefacenti.
Quindi, Favignana e tutte le Egadi non possono che essere quest'anno tra le nostre destinazioni preferite, quelle che ci sentiamo di consigliarvi se la vostra intenzione è quella di godere al massimo di una splendida natura e di mare cristallino e incontaminato! Un vero e proprio paradiso del Mediterraneo, facilmente raggiungibile da tutta Italia.
Si può volare su Trapani (Aeroporto Trapani Birgi, voli con RayanAir da numerose città italiane e AirOne-Alitalia da Milano Malpensa) o su Palermo (Aeroporto Punta Raisi, collegamenti giornalieri con tutta Italia con AirOne, Volotea, Meridiana, EasyJet, RyanAir), approfittandone per fare una sosta per la visita delle città. Da qui, aliscafi e traghetti giornalieri e frequenti vi porteranno dritti dritti sulle Isole Egadi (prezzo € 10-12 circa) per regalarvi il vostro momento di blu paradiso!
Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina 

tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in 

Sicilia

18/06/14

Catania celebra l'Etna: da un anno 'a muntagna è patrimonio Unesco. Tanti gli eventi in città.


Se avete la fortuna di trovarvi a Catania in questi giorni, perchè ci vivete o perchè state viaggiando nella città etnea, vi sarete di certo accorti che l'Etna, 'a muntagna, si è svegliato e da spettacolo come nella sua migliore tradizione: la lava incandescente cola giù dalla cima verso la valle del Bove, e la notte possono vedersi chiaramente i lapilli di fuoco schizzare dalla bocca del vulcano.
Che 'a muntagna voglia festeggiare?
Si, perchè è appena trascorso un anno da quando l'Etna è stata proclamata ufficialmente Patrimonio dell' Umanità dall' UNESCO.

Villaggio Maori Edizioni ha pubblicato un bellissimo libro che racconta questa esperienza e questo percorso con la voce dei 10 protagonisti che l'hanno vissuto; adesso la città si prepara a celebrare questo evento con una manifestazione e una serie di incontri organizzati dal Comune di Catania e dal Parco dell'Etna, in collaborazione con l'Università di Catania, l'Ingv, il Cnr e iEtna.it.

Noi di Listen saremo presenti a due di questi appuntamenti: domani pomeriggio (giovedì 19 giugno) al Palazzo della Cultura per l'incontro "Etna - Unesco: un percorso di successo", e sabato mattina a Nicolosi, alla sede del Parco dell'Etna, per l'incontro "Etna, la montagna dell'umanità".
In entrambi i casi sarà possibile acquistare il libro "Etna Vulcano del Mondo" (AA.VV., VME, collana Listen to Sicily, 2014).

Riportiamo di seguito il comunicato stampa ufficiale della manifestazione e il programma completo degli appuntamenti.

Non mancate! 



Etna una montagna di civiltà. Iniziative per l’anniversario della proclamazione del vulcano patrimonio dell’umanità
A organizzarela manifestazione, che comincia domani nel Palazzo della Cultura, sono Comune di Catania e Parco dell'Etna, con la collaborazione di Università di Catania, Ingv , Cnr e iEtna.it

Una settimana di iniziative ed eventi perfesteggiare il primo anniversario dell'inserimento del vulcano Etna nella World Heritage List dell'Unesco.
A organizzare la manifestazione, che cominciadomani, martedì 17 giugno alle 17 nel Palazzo della Cultura, sono Comune di Catania e Parco dell'Etna, con la collaborazione dell'Ingv, del Cnr e dell'Università 
etnea, con il coordinamento di Turi Caggegi, direttore di iEtna.it, sito web con app per smartphone dedicato al vulcano più alto d'Europa.
"Catania - ha sottolineato il sindaco Enzo Bianco - è una delle pochissime città a essere stata inserita due volte nella lista dei luoghi patrimonio dell'Umanità: per il suo barocco e, da un anno, anche per quell'immenso laboratorio naturalistico a cielo aperto che è il vulcano Etna, con le sue eruzioni la più grande torcia accesa nel Mediterraneo a richiamare, fin dalla preistoria, navi cariche di commercianti, e, oggi, turisti". 
"Si tratta - ha detto la presidente del Parco dell'Etna Marisa Mazzaglia - di una grande occasione per celebrare e per promuovere, in sinergia con le istituzioni più importanti della città di Catania, i valori del nostro vulcano a un anno dalla sua proclamazione a sito patrimonio dell'Umanità".
"Domani - ha sottolineato l'assessore alTurismo Orazio Licandro - cominceremo con il convegno 'Etna come risorsa, food & wine, tourism, reputation', ma nel corso della settimana si parlerà ancora di turismo e start up, cinema e letteratura, aspetti scientifici e monitoraggio vulcanologico, enogastronomia e prodotti tipici, e tanti altri temi legati comunque all'Etna".
Al convegno di domani saranno presenti, oltre all'assessoreLicandro, Alessandra Gentile, prorettore dell'Università di Catania, Ornella Laneri, presidente della sezione Turismo di Confindustria Sicilia,   Rosario Faraci, presidente del Capittdell'ateneo catanese, Giuseppe Idonea, direttore esecutivo del Comitato Unesco Sicilia, Ezio Raggio dell'Istituto Ivalsa del Cnr di Catania e Benedetto Puglisi, docente di marketing territoriale dell'Università etnea. A moderare l'incontro sarà il giornalista Turi Caggegi.
Mercoledì 18 la settimana prosegue con unappuntamento, fissato per le 10 nel Palazzo della Cultura, dedicato a start up e tecnologie sotto l'Etna.
Segue il programma completo della manifestazione.


ETNA, UNA MONTAGNA DI CIVILTA’
Una settimana di idee per il primo anniversario della proclamazione dell'Etna Patrimonio dell'Umanità - UNESCO
PARCO DELL'ETNA, COMUNE DI CATANIA, ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA, UNIVERSITA' DI CATANIA, iETNA.IT
Coordinamento: Turi Caggegi





MARTEDI’ 17
H. 17
ETNA COME RISORSA:
FOOD & WINE, TOURISM,
REPUTATION
-Rosario FARACI Presidente Capitt UniCT
-Alessandra GENTILE Prorettore UniCT
-Ornella LANERI Pres. Sez. Turismo Confindustria Sicilia
-Orazio LICANDRO Assessore Comune CT
-Giuseppe IDONEA Direttore esecutivo C.Une.S
-Ezio RAGGIO Istituto Ivalsa CNR Catania
-Benedetto PUGLISI UniCT
Moderatore: Turi Caggegi, giornalista
PALAZZO DELLA CULTURA - CATANIA
MERCOLEDI’ 18
H 10
ETNA START UP VALLEY

- Rosario FARACI Presidente Capitt Unict
-Antonio Musumeci WCap  Catania
- Emanuele Spampinato Etna Hi Tech
-Francesco Caizzone STMicroelectronics Catania Site Manager
RecLog - Omnia scuola - Archicart - Flazio – Martha’s Cottage
Orange Fiber -Butlr - Uniflat - Behaviour labs - Nivarata
Moderatore: Turi Caggegi, giornalista
PALAZZO DELLA CULTURA - CATANIA
MERCOLEDI’ 18
H 17
ETNA LETTERARIA, DAL GRAND TOUR ALL’UNESCO

(a seguire, H 17,30)
MADRE NOSTRA: LA VITA INTORNO ALL’ETNA

(a seguire, H 18,30)
TRA IL FUOCO E L'AMORE: CATASTROFI E PASSIONI ALLE FALDE DELL'ETNA
Rita Verdirame UniCT


A cura di ZAMMU’TV UniCT
-Luciano GRANOZZI UniCT



Franco LA MAGNA . Critico e storico del Cinema 

Moderatore: Salvo Fleres, giornalista
PALAZZO DELLA CULTURA - CATANIA
GIOVEDI’ 19
H 17
ETNA - UNESCO, PERCORSO DI UN SUCCESSO

- Marisa MAZZAGLIA Presidente Parco dell'Etna
- Salvo CAFFO Parco dell'Etna
- Gaetano PERRICONE Parco dell'Etna
- Agata PUGLISI Parco dell'Etna
- Ettore FOTI Dir. Azienda Foreste Catania
- Gianpietro GIUSSO DEL GALDO UniCT
- Emilia Poli Marchese UniCT
- Boris BEHNCKE Ingv
- Marisa VINCIGUERRA UniCT
-Benedetto Puglisi UniCT
Moderatore: Gaetano Perricone, giornalista 
PALAZZO DELLA CULTURA - CATANIA
VENERDI’ 20
H 10
LA VITA DELL’ETNA: L’INGV E IL VULCANO PIU’ MONITORATO AL MONDO
-Stefano GRESTA Presidente Ingv
-Eugenio PRIVITERA Direttore Ingv Catania
-Boris BEHNCKE Ingv CT
-Stefano BRANCA Ingv CT
-Marco NERI Ingv CT
-Domenico PATANE’ Ingv CT
-Salvo GIAMMANCO Ingv CT
Moderatore: Turi Caggegi, giornalista
PALAZZO DELLA CULTURA - CATANIA
SABATO 21
H 9
CANTASTORIE CIRCUM
PERIPLO DELL’ETNA IN CIRCUMETNEA
ETNAre, PARCO DELL’ETNA E FCE
CATANIA PIAZZA CAVOUR (BORGO)
INFO:
SABATO 21
H 10
ETNA, LA MONTAGNA DELL’UMANITA’

Saluti: Nino Borzì, Sindaco Nicolosi
- Marisa MAZZAGLIA Presidente Parco dell’Etna
- Orazio Licandro Assessore Comune CT
- Giacomo Pignataro Rettore Uni CT
- Stefano GRESTA Presidente Ingv
- Maria Rita Sgarlata Assessore regionale Territorio   Ambiente
- Aurelio Angelini Dir. Fondazione Unesco Sicilia
- Giampiero. SAMMURI Presidente Federparchi
- Gianfranco ZANNA Direttore Legambiente Sicilia
+Festa con musica e prodotti tipici e Premiazione Concorso Fotografico 2013 Etna Patrimonio Unesco
Moderatore: Gaetano Perricone, giornalista
PARCO DELL’ETNA
NICOLOSI
SABATO 21
H 20
CIELO DEL SOLSTIZIO D'ESTATE  VISTO DAL CORTILE PLATAMONE
Osservazioni Astronomiche a cura  dell’Associazione Stelle e Ambiente
PALAZZO DELLA CULTURA - CATANIA



Clicca qui per scaricare le audio guide!

17/06/14

Il rito pagano più antico d'Italia? La "Festa del Muzzuni", il 24 giugno in Sicilia.

Photo: www.ilmoderatore.it
Ecco un'idea veramente "alternativa" per trascorrere qualche giorno in Sicilia: stavolta non vi parliamo di spiagge incantevoli, nè di cattedrali barocche, non vi proponiamo scalate sull'Etna per ammirare l'eruzione nè soggiorni rilassanti tra le campagne iblee. 

C'è un nuovo modo di girare l'Italia e fare turismo in maniera un pò diversa: è quello di andare alla ricerca di tradizioni antichissime e miti che perdono le proprie origini nella notte dei tempi. 
Ce ne sono moltissime in tutta Italia, la maggior parte di queste manifestazioni ha antiche origine pagane o risalenti ad epoche medievali. Tutte hanno in comune una cosa: sono suggestive e appassionanti, e sicuramente capaci di trasportarci, per il solo spazio di una serata o due, in un'altra epoca.
È il caso della "Festa del Muzzuni": appuntamento ad Alcara Li Fusi, piccolo centro dei monti Nebrodi, in provincia di Messina, a pochi chilometri dal mare e a un tiro di schioppo dalle Isole Eolie, il 24 giugno
A prescindere dalla festa, Alcara Li Fusi e i suoi dintorni sono uno di quei posti in Sicilia che sfuggono al turismo di massa e che vi mostrerà un volto diverso dell'isola, quasi un salto in un'altra epoca, fatta di vita semplice, piccoli borghi, "putìe" (botteghe di alimentari e di tutto un pò a gestione familiare, ancora presenti nei piccoli centri), cibi genuini, abitudini consolidate e un tempo dilatato della giornata, che sembra quasi immobile e che scorre tra i ragazzini che giocano a calcio nelle piazze deserte di paese e gli anziani che pazientemente osservano il mondo dalla loro panchina o giocano a carte in un angolo all'ombra degli alberi. 
La Festa del Muzzuni è il rito pagano più antico d'Italia

Di recente è stato inserito dalla Regione Sicilia tra l'elenco dei 
beni immateriali del territorio.

Le origini risalgono ai culti pagani dell'antica civiltà greca: un rito
propiziatorio offerto alle divinità della natura - Demetra, Dioniso 
e Adone - per la fertilità della terra e l'abbondanza dei frutti

Si balla e si canta attorno al "muzzuni", un altare formato da un
vaso di terracotta al centro, attorno a cui vengono collocati steli d'orzo, drappi, stoffe e gioielli.

Un'occasione perfetta per gli amanti del cibo genuino e delle degustazioni slow: infatti, oltre alla possibilità di gustare la cucina locale, in occasione della manifestazione verrà organizzata un' "escursione enogastronomica" che vi racconterà, passo dopo passo, tutta la vegetazione commestibile incontrata lungo il percorso per terminare - naturalmente! - con la degustazione di tutti questi meravigliosi frutti della terra.

Per saperne di più potete consultare il sito del Comune di Alcara Li Fusi.

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina 

tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in 

Sicilia.