14/03/14

Patrimonio Unesco: 10 luoghi stupendi da visitare in Italia



La primavera si avvicina e con essa il desiderio di week end all'aria aperta, gite fuori porta e giornate alla scoperta di luoghi nuovi e nascosti: l'Italia, lo sappiamo, è piena zeppa di bellezze naturali ed architettoniche. In qualunque punto dello stivale voi vi troviate, c'è sempre un luogo incantevole e di rara bellezza a pochi chilometri da voi!
Noi di Listen lo sappiamo bene e stiamo già pensando a dove trascorrere i prossimi week end; per farlo ci siamo ispirati ai tanti luoghi dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO: sono ben 49 solo in Italia! 
Quelli che seguono sono solo alcuni degli ultimi siti nominati in ordine cronologico (dal 2002 ad oggi): quale andrete a visitare per primo?

1. Val d'Orcia (Patrimonio Unesco dal 2004)
Photo: www.italytraveller.com
Siamo nell'entroterra senese: non vi sembra uno scenario idilliaco? Il paesaggio della Val d'Orcia, caratterizzato da pianure intervallate a colline di forma conica con insediamenti fortificati in cima, ha ispirato molti artisti nel periodo rinascimentale. Qui potrete immergervi in una natura ordinata e perfetta, visitare antichi casali, abbazie e ponti e percorrere la romana via Francigena. 

2. Siracusa e necropoli di Pantalica (Patrimonio Unesco dal 2005)

Ed eccoci in Sicilia. Siracusa non ha bisogno di presentazioni: Cicerone la descrisse come "la più grande città greca e la più bella di tutte"...come dargli torto? Qui potrete visitare, tra le altre cose, l'antico teatro, il castello Maniace e il tempio di Athena. Appena fuori città, invece, troverete il sito di Pantalica: un'antica necropoli che conta ben più di 5.000 tombe scavate nella roccia, collocate vicino a cave di pietra e risalenti al Tredicesimo secolo a.C.

3. Genova, le Strade Nuove e il Sistema dei Palazzi dei Rolli (Patrimonio Unesco dal 2006)
Photo: genova.erasuperba.it
Nel centro storico dell'affascinante e magica Genova si trovano le Strade Nuove e i sistema dei Palazzi dei Rolli: è il primo esempio in Europa di sviluppo urbano con una "lottizzazione" delle residenze nobiliari da parte dell'autorità pubblica. Passeggiando nel centro storico della città potrete scoprire oltre cento antichi palazzi nobiliari, spledidi e risalenti al Sedicesimo e Diciassettesimo secolo, epoca in cui la potenza marittima e commerciale di Genova era al suo apice.

4. Mantova e Sabbioneta (Patrimonio Unesco dal 2008)

Mantova e Sabbioneta, distanti circa 30 km l'una dall'altra, rappresentano due aspetti importanti dello sviluppo urbanistico: la prima mostra il rinnovo e l'ampliamento di una città già esistente, la seconda mette in pratica invece le teorie urbanistiche di sviluppo della "città ideale". Che dire: sono entrambe uno spettacolo incantevole, esempio della massima arte e architettura italiana del Rinascimento. Da non perdere!

5. La ferrovia retica nel paesaggio dell'Abula e del Bernina (Partimonio Unesco dal 2008)

Due linee ferroviarie storiche che attraversano le Alpi svizzere: un esempio eccezionale di architettura ambientale e ingegneria civile in armonia con l'immutata bellezza del paesaggio naturale che attraversano.

6. Dolomiti (Patrimonio Unesco dal 2009)

Ben 18 vette che superano i 3.000 metri di altezza, picchi che si alternano a valli di incredibile bellezza. Le Dolomiti sono davvero da vedere! Eccezionali in inverno, bianche e innevate, e altrettanto incredibili in estate con cieli tersi e pascoli verdi. Provare per credere!

7. Le città tardo barocche del Val di Noto (Patrimonio Unesco dal 2002)

Eccoci dalle nostre parti! Sono otto le città della Sicilia orientale dichiarate dal 2002 Patrimonio Unesco: Caltagirone, Militello Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa e Scicli. Non vi anticipiamo nulla: scoprite tutti segreti di queste splendide cittadine barocche ascoltando le nostre audioguide! Potete anche scaricare direttamente le app sul vostro smartphone: cercate "Audio Guide Catania", "Audio Guide Modica" e "Audio Guide Ragusa" su iTunes o Google Play.

8. Ville medicee (Patrimonio Unesco dal 2013)

Ci troviamo nella campagna toscana: ecco a voi dodici ville e due giardini ornamentali che testimoniano la grandezza della famiglia dei Medici nella regione. Splendido esempio di architettura integrata con il paesaggio circostante, tutte le ville risalgono al periodo tra il Quindicesimo e il Diciassettesimo secolo. 

10. Etna (Patrimonio Unesco dal 2013)
Photo: Parco dell'Etna
Del nostro Vulcano Etna, 'a muntagna, abbiamo già parlato abbondantemente sulle pagine di questo blog. Che dire? Siamo fieri che l'Etna sia diventata Patrimonio Unesco nel 2013: la sua imponente presenza, la sua pietra lavica e le sue spettacolari eruzioni attirano ogni anni migliaia di turisti, appassionati e curiosi. Un' escursione sull'Etna è una tappa imprescindibile del vostro prossimo viaggio in Sicilia! Vi consigliamo le guide esperte di Etna Experience per farvi accompagnare sulla cima del vulcano, quasi a toccare il fuoco! 
Infine, una novità fresca fresca di stampa per voi appassionati di fotografia e curiosi del vulcano: è appena uscito il libro "Etna vulcano del mondo - 'A muntagna nel Patrimonio Mondiale Unesco" (VME, 2014). Il libro, con una ricca sezione fotografica inedita, raccoglie le emozioni, i racconti e le testimonianze dirette dei responsabili del Parco dell'Etna, i veri protagonisti che hanno vissuto giorno per giorno l'avverarsi di un sogno: la nomina da parte dell'Unesco a patrimonio dell'umanità. Il libro può essere acquistato online attraverso questo link, o potete scriverci a listentosicily@gmail.com per richiedercelo: in pochi giorni ve lo consegneremo. 

Clicca qui per scaricare le audio guide!


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia


Nessun commento:

Posta un commento