21/01/14

Overbooking e rimborso del biglietto aereo: ecco come fare


Essere muniti di regolare biglietto, prenotazione confermata e
vedersi negare l'imbarco sull'aereo: vi è mai capitato? È una
cosa assurda e si chiama overbooking.

È tutta colpa di una criticabile prassi adottata da molte
compagnie aeree che vendono più biglietti di quanti siano i
posti a disposizione sull'aereo, con l'inevitabile conseguenza
di essere costretti a lasciare a terra qualcuno dei poveri
malcapitati.

Cosa fare? 
Dopo avervi raccontato del Codice del Turismo e del diritti del
viaggiatore in caso di danno durante la vacanza, proviamo
anche a darvi qualche consiglio su come gestire il problema
dell'overbooking...ovviamente augurandoci che questo per 
tutti voi rimanga solo teoria!

In caso di rifiuto a salire sull'aereo causa overbooking, i
passeggeri hanno diritto ad alcune forme di risarcimento:

1) il rimborso del prezzo del biglietto entro 7 giorni: in
denaro, in buoni viaggio o altri servizi, a scelta del passeggero
oppure il primo volo possibile fino a destinazione o un volo in
data successiva, a scelta del passeggero;

2) il risarcimento in contanti, pari a 250 euro per i voli fino a
1.500 km; 400 euro per i voli interni alla UE oltre 1.500 km e
per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 chilometri;
600 euro per i voli che non rientrano nei punti precedenti;

3) offrire gratuitamente una telefonata o fax al luogo di 
destinazione; pasti o rinfreschi; il pernottamento in albergo; il
trasporto fino a destinazione se il passeggero sceglie di 
atterrare in un altro aeroporto;

4) ottenere la differenza di prezzo, se si viaggia in una
classe inferiore a quella prenotata.

È utile essere a conoscenza di tutto questo, ma ricordate: non
è il passeggero ad essere tenuto a chiedere i risarcimenti e i 
servizi elencati, perché gli stessi devono essere erogati dalla
compagnia aerea, che a sua volta è tenuta ad informare i 
passeggeri dei loro diritti.
A Catania esiste un servizio legale gratuito offerto da un
gruppo di giovani avvocati attraverso il portale Ritardo Aereo 
Sicilia:potete rivolgervi a loro per servizi di consulenza e 
assistenza in caso di problemi in aeroporto.

In bocca al lupo per i vostri viaggi e...occhi aperti!

Nessun commento:

Posta un commento