22/01/14

E' tempo di arance, facciamone un dolce



 Per la seria “nulla va sprecato neanche la buccia d’arancia” oggi vi presentiamo la ricetta di un dolce tipico Siciliano: le scorzette d’arance candite.
Chi di voi non ne ha mai assaggiata una? Proviamo un po’ a descriverle: gommose come le caramelle gommose, dolci come i dolci più buoni, irresistibili come tentazioni più irresistibili.
Nate per decorare altri dolci come la CassataSiciliana in realtà possono essere gustate anche singolarmente o se vi piace strafare intinte, bagnate e affogate nel cioccolato fondente.
Se siamo stati bravi a descriverle vi avremo convinto a provarne la ricetta, se lo non siamo stati..beh provate comunque e ci direte solo alla fine!!!
Realizzare le scorze d’arancia candite è molto più facile di quanto si possa pensare. Unica annotazione: non pensateci all’ultimo minuto in quanto devono restare almeno due giorni a riposare in acqua.
Iniziamo


Ingredienti
Arance
Zucchero
Cioccolato

..non ci sono le quantità ma capirete il perché leggendo il procedimento.

Procedimento
Lavate accuratamente le arance, asciugatele per bene e tagliate la buccia in modo da ottenere delle strisce di 1 cm per 1 cm circa. La parte bianca della scorza non andrà via del tutto ma non vi preoccupate è più che normale.
Adesso mettetele a bagno in acqua fredda e lasciatele lì almeno due giorni, di tanto in tanto rinnovate l’acqua. Questo procedimento permette alle arance di perdete quel retrogusto amarognolo e le rende particolarmente morbide.

Trascorso questo tempo, tuffate le scorzette in una pentola d’acqua bollente e lasciatele ammorbidire a fiamma bassa (mediamente occorrono 20 minuti dopo l’ebollizione).
Dopo averle scolate, asciugatele prima con un panno pulito, poi lasciandole almeno 6 ore su un altro panno asciutto.
A questo punto, prima di procedere con la canditura, è importante conoscere il peso esatto delle scorzette perché pari dovrà essere la quantità dello zucchero.

Stabilita la quantità di zucchero versatela in un tegame insieme all’acqua. Ogni 100 gr di zucchero vanno messi 20 ml d’acqua. Amalgamate il tutto a fiamma lenta.
Aggiungete le scorzette e mescolate fino a completo assorbimento. 

Appena pronte disponetele su un vassoio e fatele raffreddare. Quando sono ancora tiepide, è il momento giusto per passare dallo zucchero ogni singola scorzetta ma se volete immergerle nel cioccolato fondente allora saltate questa fase.

Adesso è arrivato il momento tanto atteso e cioè quello di leccarsi i baffi!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento