31/10/13

Le Rame di Napoli: i Biscotti dei Morti


Ci siamo quasi: mancano pochi giorni per la commemorazione dei defunti, in Sicilia la“Festa dei Morti”..e il termine “festa” non è scelto a caso.
In ogni città o paesino dell’isola si fa, infatti, una gran festa: scuole chiuse, grandi luminarie e mercatini con bancarelle stracolme di dolci e giocattoli.
E come ogni festa che si rispetti anche quella dei morti porta con sé consuetudini, tradizioni e soprattutto prodotti tipici. Tra questi sicuramente la più famosa è la Frutta Martorana( ve ne abbiamo parlato in questo post) seguita a ruota dai “Biscotti dei Morti” che spopolano soprattutto nel catanese.
Le rame di Napoli, questo il nome originale, sono dei biscotti dal cuore morbido al gusto di cacao, ricoperto per intero da una glassa di cioccolato fondente.
La ricetta originale conteneva farina, zucchero, cacao amaro e marmellata di arance ma negli anni vennero apportate diverse modifiche, sia nella dimensione sia negli ingredienti, introducendo l'uso di Nutella e altre marmellate.
Che ne dite di provare a realizzarli? Noi di Listen lo abbiamo fatto e non ce ne siamo pentiti!!!
Ecco la ricetta

Ingredienti per circa 20 pezzi
- 500 gr. di farina 00
- 400 ml di latte intero
- 220 gr. di zucchero
- 120 gr. di cacao amaro
- 2 uova
- 30 gr di miele
- 2 cucchiai di marmellata di arance
- 1 bustina di lievito per dolci
- una punta di cucchiaino di vaniglia pura
- 60 gr. di burro fuso
- ½ cucchiaino da caffè di cannella
- 7 chiodi di garofano tritati
- un pizzico di sale 

Per la copertura:
- 400 gr. di cioccolato fondente
- granella di nocciole e pistacchi

Procedimento
Setacciate la farina, il cacao e il lievito in una ciotola e aggiungete lo zucchero, la cannella, la vaniglia, i chiodi di garofano e il sale. Adesso aggiungete le uova precedentemente sbattute, il miele e la marmellata. Versate lentamente il latte mescolando con un cucchiaio fino ad avere un impasto cremoso. Non appena è tutto bene amalgamato aggiungete il burro liquefatto.

Adesso che l’impasto è pronto formate, aiutandovi con due cucchiai, dei “dischetti” non troppo sottili di impasto e disponeteli, distanziandoli l’uno dall’altro, nelle teglie rivestite con la carta da forno.

Infornate a 180°C per 10 minuti circa. Non appena pronti sfornateli e lasciateli raffreddare prima di toglierli dalla teglia. 

Per la copertura:
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente. Ricoprite la superficie dei biscotti immergendoli nel cioccolato. Prima che il cioccolato si asciughi spolverate i biscotti con il pistacchio tritato. 

..e adesso buon appetito!! 


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

28/10/13

Catania City Center: tutti i volti della città in un luogo soltanto


“La Sicilia reca in sé una magia particolare difficile da esprimere. Bisogna viverci per capire: l'odore di mandorle amare che evoca la Macondo di Garcia Marquez, l'Etna, l'acqua del mare, l'odore di arance”: questo potrebbe tranquillamente essere lo slogan del B&B che vi presentiamo oggi.
Catania City Center è un B&B situato in un antico palazzo totalmente ristrutturato nel cuore del centro storico della città, in un quartiere che spesso si anima di quel folclore tutto siciliano, o forse sarebbe meglio dire catanese. A pochi passi dal B&B infatti: PiazzaDuomo, Castello Ursino, la Pescheria e il Monastero dei BenedettiniMa non è a questo che ci riferivamo parlando dei tanti volti che vivono in luogo soltanto bensì all’idea del proprietario di arredare le camere con tutte le anime di questa bellissima città.
Ed è così che l’ospite potrà scegliere di soggiornare nella camera dei “Panni Stesi”, del “Folklore”, del “Mare”, delle “Arance Rosse” e perché no del “Vulcano”.
Diamo un'occhiata..

CAMERA DEI PANNI STESI
Evocativi scorci della Catania più popolare per mostrare e far vivere l'anima romantica della Sicilia più antica ed autentica


CAMERA DEL FOLKLORE
Folklore e devozione si mescolano in un'atmosfera coinvolgente. Da una parte la passione dei catanesi per la loro amata patrona, Sant'Agata, dall'altra parte una storica tradizione cittadina, il teatro dei pupi.


CAMERA DELLE ARANCE ROSSE
Le fresche arance rosse di Sicilia hanno ispirato il tema di questa camera che porta i colori ed i profumi di questa terra.


CAMERA DEL MARE
Un tuffo nel mare di Sicilia. Le citazioni letterarie e le scenografie d’arte sanno accarezzare e cullare esattamente come le onde del mare.


CAMERA DEL VULCANO
Da questa camera è possibile ammirare l’Etna dal balcone della stanza e riviverla attraverso le decorazioni interne tutte in pietra lavica



Tutte le camere sono molto spaziose, dispongono di bagno privato, tv, frigo, connessione internet, cassaforte e climatizzatore.
E visto che stiamo parlando di un B&B non possiamo ovviamente tralasciare la “colazione”. Momento unico della giornata che vi lascerà un ricordo piacevole, inoltre, per tutti gli ospiti del B&B è disponibile una convenzione con un ristorante del centro storico che permetterà a tutti gli ospiti di pranzare o cenare con menù completi alla modica cifra di 10 euro a persona.
Vi abbiamo convinto?
Se volete altre e nuove informazioni sul B&B Catania City Center potete cliccare qui. Troverete tutti i contatti per prenotare il vostro soggiorno che sia artistico e popolare, romantico e frizzante, vulcanico e gioioso come le anime della città di Catania.



Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

26/10/13

Tagliolini alla eoliana, ecco la ricetta


Sentite la nostalgia delle vostre vacanze immersi nel blu delle Isole Eolie
Oggi vi diamo un antidoto per contrastarla e tornare lì, tra Lipari e Panarea, anche solo con le papille gustative (...facciamo quello che possiamo!).
Ecco la nostra interpretazione di una ricetta che avrete sicuramente assaggiato lì, la pasta all'eoliana.

Ingredienti:

Salsa di pomodoro ciliegino
Pomodorini ciliegia
Pasta a vostra scelta: tagliolini o spaghetti sarebbero l'ideale
Pesce spada fresco
Una manciata di capperi 
1/2 spicchi d'aglio
Peperoncino
Sale e pepe q.b.
Basilico fresco (abbondante!)
Olio evo

Mentre l'acqua della pasta bolle, rosolate in una padella con un pò d'olio e aglio il pesce spada tagliato a cubetti di circa 1-2 cm; dopo un paio di minuti aggiungete capperi, pepe e peperoncino. 
Fate insaporire il tutto, e aggiungete anche la passata di pomodorini ciliegino (se usate quella già pronta basteranno pochi minuti). Aggiustare di sale e pepe e spegnere il fuoco; quindi aggiungere i pomodorini ciliegino tagliati a metà o in quattro, il basilico spezzettato con le mani e naturalmente la pasta appena scolata. 
Saltare il tutto e gustare per pranzo!
Non vi sentite ancora un pò sulla vostra isola preferita?




Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

25/10/13

House sitting: girare il mondo gratis badando alle case degli altri

Photo: www.ireneccloset.com

Non è detto che per viaggiare e vedere il mondo sia necessario essere ricchi sfondati! Esistono tantissimi modi per viaggiare in tutto il mondo spendendo pochissimo e fare contemporaneamente delle bellissime esperienze di vita "local": ricordate quando vi abbiamo parlato di Familink Travel, Couchsurfing, WWOOF?
Fare "House Sitting" rientra nello stesso filone: è un modo flessibile ed economico per conoscere una destinazione e apprezzarne la vita come se si fosse abitanti del posto...anche perchè, per il periodo pattuito, sarete abitanti del posto! 
Come funziona?
Niente di più semplice: fare l'house sitter richiede che voi viviate gratuitamente in casa di qualcun altro (quando il padrone di casa si trova in viaggio) e ve prendiate cura come se fosse casa vostra, per periodi che possono essere brevissimi - pochi giorni o un paio di settimane - oppure decisamente più lunghi - anche uno o due mesi.
Quali saranno i vostri compiti? 
Badare al giardino, svuotare la cassetta della posta, badare agli animali domestici (in questo caso fare anche i pet sitter!), rispondere al telefono, assicurare al padrone di casa in vacanza che tutto sta andando liscio.
Terminati i vostri compiti casalinghi, potrete godervi la città, visitare i musei, passeggiare nei parchi, esplorare quartieri, chiese e monumenti.
Naturalmente è essenziale essere persone responsabili e attente
Come si diventa house sitters?
Ecco a voi alcuni dei principali siti di house sitting, che mettono in contatto proprietari e sitters e ai quali ci si può iscrivere creando un proprio profilo quanto più dettagliato possibile e cercando poi tra gli annunci pubblicati dai padroni la casa più adatta da assistere in base alla destinazione e al periodo in cui volete viaggiare:

Mind My House


Un sito affidabile e intuitivo; è ideale se la vostra destinazione ideale sono gli Stati Uniti, perchè è lì che si trova la maggior parte delle case da accudire. L'iscrizione costa $ 20 l'anno.

Qui troverete richieste di house sitting davvero in tutto il mondo: dalle capitali europee alle campagne della Provenza, dall'Australia agli USA, non avrete che l'imbarazzo della scelta. È forse il più grande e importante tra i siti di housesitting.

Anche questo è un sito molto importante, "storico" diremmo: negli Stati Uniti esistono anche delle trasmissioni televisive che ne parlano! È molto affidabile e contiene annunci per case in tutto il mondo. Il costo annuo di iscrizione è di $ 29,95.

Se vi piacerebbe badare a ville e case di super-lusso, questo è il sito più adatto: l'iscrizione è più alta ($ 10 al mese), ma in alcuni casi l'house sitter viene anche pagato.

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

23/10/13

Antica Dimora: un salto nel tempo nel cuore di Catania

Situato a due passi dal famoso mercato del pesce e a pochi metri da Piazza Alcalà, in un palazzo d’epoca, il B&B Antica Dimora è una chicca nel cuore del centro storico catanese.
Oggi vi accompagniamo in una visita immaginaria dentro il B&B..pronti ad iniziare il tour?

Basta il nome per capire di cosa parliamo ma, se non fosse abbastanza, iniziando la nostra visita tutto appare ancora più chiaro.
Il B&B è situato in un palazzo storico e signorile dei primi del ‘900 e ciò appare evidente in quanto a condurci all’ingresso c’è un’autentica ascensore d’epoca, dal fascino irresistibile tanto quanto i suoi sedili in velluto rosso. Entrando nella sala principale si resta subito colpiti dal bellissimo affresco sul soffitto.

Le camere?
Sono cinque, arredate con gusto e dotate di tutti i confort (bagno in camera, minibar, tv, ecc.) perfette per rilassarsi e godere al meglio di un po’ di riposo. L’accesso wireless a internet è ovviamente gratuito, per restare sempre connesso con il resto del mondo.




Altro da dire?Ancora si.
Le opportunità di svago non mancano: a disposizione, ad esempio, un ottimo servizio di noleggio biciclette. La reception è aperta 24 ore su 24, è attivo un servizio navetta per l’aeroporto e per la stazione e per tutte le info utili per muoversi a Catania presso il b&b si possono trovare le Poket Map di Listen to Sicily.
Inoltre non è da sottovalutare la posizione strategica della struttura che permette di visitare e soprattutto di vivere il centro storico di Catania.
Basta mettere il piede fuori dal B&B per ritrovarsi alla Pescheria- storico mercato cittadino- che brulica di gente, vivace e colorata come i suoi venditori, o a Piazza Duomo con il suo "Liotru" – l’elefante simbolo di Catania – che osserva e spia l’anima della città.
Per concludere, a noi di Listen, il B&B Antica Dimora sembra il posto perfetto per vivere al meglio lo spirito della città.
  



Se vuoi altre info utili sull'Antica Dimora clicca qui e scopri gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping cliccando qui

18/10/13

Pesto alla siciliana: la ricetta per una pasta diversa!


Se avete voglia di un condimento buonissimo e veloce per la vostra pasta, e siete stanchi del solito pesto di basilico, ecco la ricetta che fa per voi: un pesto diverso, quello alla siciliana, fatto con ingredienti tipici della nostra isola: pomodori, ricotta, pinoli, basilico.
Lo diciamo subito: ne esistono diverse varianti e vari adattamenti. Il pesto è un condimento "libero" di per sè, ognuno lo reinterpreta come crede e il risultato è sempre splendido! E così c'è chi usa le mandorle al posto dei pinoli (ad esempio a Trapani) o il celebre, delizioso, pistacchio di Bronte.
Quella che vi proponiamo è la versione più classica.

Ingredienti:

500 gr. di pomodori ramati 
50 gr. di pinoli
1 spicchio d'aglio
100 gr. di parmigiano reggiano
150 gr, di ricotta
basilico
olio evo, sale e pepe q.b.

Procediamo!
(Niente di più facile, per una volta...)
Lavare i pomodori ed eliminare i semi e il succo in eccesso, tagliarli e metterli nel mixer insieme al basilico (abbondante!) e ai pinoli. Unire l'aglio, il parmigiano grattugiato, la ricotta, l'olio e, infine, sale e pepe a piacere. 
Frullare!
Fatto.
Buono, facile e veloce! Ci si può anche sbizzarrire cambiando gli ingredienti, ad esempio mandorle o pistacchi al posto dei pinoli. 
Buon pranzo!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia






17/10/13

"Living e Relax" a Timparosa

Una terrazza panoramica, una meravigliosa veduta sulla costa iblea, un giardino dai profumi e dai colori della macchia mediterranea. Quattro camere dallo stile moderno e dai colori vivaci ma dall’atmosfera tradizionale e accogliente della terra di Sicilia. Un’isola felice a due passi dalla spiaggia di Montalbano.
Tutto questo è il B&B Timparosa.


Il B&B dallo stile moderno e vivace riesce ad appagare la voglia di relax di tutti gli ospiti: le camere, luminose e colorate, sono dotate di ogni confort(aria condizionata, tv, frigobar) e la struttura, tra gli innumerevoli servizi, gode di una piscina, di una zona barbecue a disposizione degli ospiti e di una terrazza con una bellissima veduta.
Per ultima ma non importanza: la sala colazione. Un ambiente raccolto e accogliente per poter gustare, al risveglio, una prelibata colazione a buffet ricca di prodotti tipici: dalle marmellate di ogni gusto alle torte appena sfornate.




Se state organizzando un viaggio in Sicilia e cercate un posto rilassante a pochi metri dal metri, questo B&B è ciò che fa per voi!
Perché se ciò un posto davvero accogliente e dove puoi sentirti a casa: quello è sicuramente il B&B Timparosa!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

16/10/13

In viaggio con le app, ecco le più utili


Torniamo a parlare di app, che come sapete sono diventate le migliori amiche dei viaggiatori indipendenti (dell'importanza della mobile revolution nel mondo del turismo abbiamo già parlato nelle pagine del nostro blog): con uno smartphone in mano abbiamo a disposizione centinaia di informazioni, consigli e supporti per organizzare al meglio i nostri viaggi e per risolvere piccoli inconvenienti una volta arrivati a destinazione.
Ecco un elenco - non esaustivo: diteci voi quali usate e quali sono le vostre preferite! - delle più utili che abbiamo scovato in giro per il web.

1. PinPin ATM finder



Questa app vi indicherà dove sono collocati i bancomat in più di 220 paesi in tutto il mondo: mai più vagare tra strade sconosciute alla ricerca di una cash machine!

2. Tipulator


Ma quanto bisogna lasciare di mancia? E come calcolare la percentuale in una valuta straniera? A volte non è semplice: potete avventurarvi in pericolosi conteggi con calcolatrice alla mano, o affidarvi a questa app che fa tutto da sola, anche stabilire quanto è la quota per ogni commensale.

3. JetLag Genie - Health


Il jet lag rischia di rovinare in primi 2-3 giorni di permanenza nel posto lontano e meraviglioso che avete scelto per le vostre vacanze: questa app - inserendo tutti i parametri richiesti - vi costruisce un programma di adattamento giusto per voi, tra sonnellini e orario migliore per andare a letto e svegliarsi già da qualche giorno prima della partenza in modo da aiutare l'organiasmo ad adattarsi ai nuovi orari.

4. Google Goggles



Questa utilissima app riconosce le immagini: volete sapere qualcosa in più su quello che avete davanti - che sia un'opera d'arte, un monumento o un paesaggio? Fotografatelo e l'app vi fornirà le  informazioni.

5. UBER



Non c'è più bisogno di sbracciarsi per strada o cercare di parlare al telefono col radio taxi in una lingua straniera, nè - una volta a bordo e arrivati a destinazione - cercare di raccattare il denaro per pagare la corsa tra conversioni, monete strane e resto non sempre disponibile: questa app chiama il taxi per voi (utilizzando le coordinate GPS) e paga direttamente la corsa attraverso i dati della vostra carta di credito. Disponibile in più di 50 città in giro per il mondo.

6. AUDIO GUIDE 



E per finire, Listen to Sicily! Perdonateci l'autocitazione, ma le audio guide sono davvero uno strumento utile per chi viaggia in maniera autonoma e indipendente: con le nostre tre app (Audio Guide Ragusa, Audio Guide Modica e Audio Guide Catania) potete organizzare un tour della città in modo veloce, comodo e facile. Grazie alle audioguide presenti nelle app - disponibili sempre anche offline! - avrete in pochi istanti un compagno di viaggio virtuale che con la sua voce vi guiderà attraverso strade, piazze, chiese e monumenti fornendovi tutte le informazioni sui luoghi che visitate, la loro storia, le leggende e le curiosità che lo riguardano. In più troverete hotel, B&B, ristoranti, negozi, musei, bar, eventi, trasporti e tutto quello che vi serve per godervi al massimo il vostro viaggio in Sicilia.

E voi avete altre app di viaggio utili da consigliarci? Aspettiamo le vostre segnalazioni!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia