26/06/13

Intorno all' Etna dal Tirreno allo Ionio, tra parchi e gole naturali, arte e storia di Sicilia



-->
-->
I quasi 80 chilometri di questo itinerario, percorribili in un paio d’ore escluse le soste, conducono dal Mar Tirreno al Mar Ionio attraverso una Sicilia inattesa fatta di montagne aspre, valichi e gole solcate da torrenti.
Partite da Castroreale Terme ed imboccate verso Palermo la strada statale 113 Settentrionale Sicula. Dopo pochi chilometri, prendete la strada statale 185 in direzione Mazzarà Sant’Andrea; la strada in salita vi condurrà verso Novara di Sicilia, Serra Mandrazzi e Francavilla di Sicilia. Lasciata Francavilla, sempre sulla strada statale 185, arriverete alle gole dell'Alcantara. Proseguite, quindi, per Gaggi, Giardini Naxos e Taormina.

Siete pronti? Via!
Prima di lasciare Castroreale Terme, soffermatevi sul meraviglioso panorama davanti alle isole Eolie. 
Una volta partiti, programmate una prima sosta a Novara di Sicilia, dove potrete visitare la Chiesa Madre del XV secolo, nota per dodici pregevoli altari marmorei. Novara si trova fra le catene montuose dei Peloritani e dei Nebrodi, all’interno del Parco regionale dei Nebrodi.
Sulla strada per Francavilla si incontra il Parco fluviale dell'Alcantara, caratterizzato da cascate e laghetti e dalle profonde e suggestive gole, le Gole dell'Alcantara, che si trovano tra il comune di Castiglione di Sicilia e quello di Motta Camastra. Alte fino a 50 metri, le gole rappresentano un vero e proprio canyon originato da fenomeni di raffreddamento di antiche colate laviche.
Nel cuore della valle Alcantara e dello Zavianni, si arriva a Francavilla di Sicilia.
Una volta giunti a Giardini Naxos potrete decidere di dedicare una visita al Parco archeologico ed al Museo Archeologico Nazionale, che ha sede in un fortino borbonico dove sono conservati i reperti provenienti dagli scavi. Il Museo di Storia naturale ospita, invece, raccolte mineralogiche e paleontologiche, cui si aggiungono una collezione di ambra e una di organismi marini provenienti dai fondali dello Stretto di Messina.

Giardini Naxos
Teatro Greco, Taormina
Seguendo il litorale in direzione di Taormina, potrete rilassarvi sulle bellissime spiagge di Mazzarò, e di Isola Bella, che si trovano tra capo Sant'Andrea e capo Taormina.
Arrivati a Taormina, vi consigliamo di visitare la Chiesa di San Pancrazio, in uno stile barocco risalente alla seconda metà del Cinquecento, sorta sui resti del tempio di Giove Serapide, nonché il Duomo di San Nicolò, costruito nel XIII secolo. Concludete il vostro itinerario con la visita del Teatro Greco completamente ricostruito dai romani, dal quale ammirerete una delle più incantevoli viste che contempla l’Etna ed il Mar Ionio!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia!

Nessun commento:

Posta un commento