28/06/13

Ragusa Foto Festival: la seconda edizione dell'evento fotografico nel cuore del barocco



Amanti della fotografia, non prendete impegni per il week end che sta per arrivare: dal 27 al 30 giugno torna il Ragusa Foto Festival, la manifestazione internazionale di fotografia interamente made in Sicily, giunta quest'anno alla sua seconda edizione.
Sono pochi gli eventi fotografici organizzati nel sud Italia che possono vantare un successo e un calendario ricco e interessante come questo; sarà un'occasione unica per condividere l'amore e la passione per la fotografia con artisti, professionisti, esperti e semplici appassionati.
Il programma è ricco di mostre che vi stupiranno. 
Il tema forte di quest'anno è “Luce dal Sud_Abitare la catastrofe”: un viaggio tra le diverse sfaccettature delle realtà, ognuna diversa dall'altra eppure accomunate da un filo unico, che si muovono e si sviluppano a sud del Mediterraneo. Giovanni Chiaramonte, fotografo e docente di storia della fotografia e curatore del Festival, descrive con queste parole, dalle pagine del sito, il tema di quest'anno: 

"Lontano dalle metropoli high-tech e dalle ordinate campgne del nord Europa, dove l'utopia del futuro sembra essere diventata un presente reale, nel Sud del mondo i luoghi del vivere e dell'abitare finiscono per rivelare inesorabilmente il dramma originario che fonda l'esistenza dell'umanità e dei viventi sul pianeta: l'imprevedibile e irrimediabile evento del terremoto nella città sospesa de L'Aquila, l'apparire contemplativo dell'infinito del mare tra le desolate edificazioni delle isole mediterranee, le consolanti scene di vita quotidiana in Angola, l'operosa dignità che emerge dagli slum di Nairobi, la tragedia della guerra e dell'inquinamento che porta il petrolio nel delta del Niger. Le immagini degli autori di Ragusa Foto Festival 2013 rivelano le trame sensibili, spesso invisibili, che nella gioia e nel dolore tessono ogni giorno il presente di ogni uomo nel mondo.”

Ecco le mostre che potrete visitare:

Mario Dondero: “La Spagna al tempo di Franco”
Franco Mascolo: “Isole_Mediterraneo”
Silvia Morara: “Nulla accade, tutto accade_Angola”
Michele Nastasi: “Città sospesa_l'Aquila”
Filippo Romano: “Atlante del ghetto_Nairobi”
Ivo Saglietti: “H2Oil_Delta del Niger”
Vincitori 2012: Melissa Carnemolla e Simone Sapienza

Qui, il programma completo del festival.

Ragusa Foto festival 2013 è curato da Giovanni Chiaramonte, fotografo e docente di storia della fotografia, ideato da Stefania Paxhia e organizzato dall'associazione 'Antiruggine', in collaborazione con lo studio Ultreya e la Galleria Fotografica Luigi Ghirri.


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia!

27/06/13

Il turismo che ci piace è responsabile ed ecosostenibile!


Il vostro ideale di "vacanza" è starvene sdraiati su una spiaggia h24, visitare i centri commerciali sempre aperti e cenare nelle grandi catene di fast-food tipo McDonald? Allora questo post non fa per voi. 
Oggi vi parliamo di turismo responsabile ed ecosostenibile: è un argomento che ci sta a cuore, ne abbiamo già parlato in un post di qualche tempo fa e adesso proviamo a capire meglio di cosa si tratta.
Partiamo dalla definizione "ufficiale", quella data dall' A.I.T.R. (Associazione Italiana Turismo Responsabile): 

"Il turismo responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Il turismo responsabile riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio. Opera favorendo la positiva interazione tra industria del turismo, comunità locali e viaggiatori."

Il "turista" (...ma meglio parlare di "viaggiatore") responsabile ama scoprire i luoghi da visitare con calma e attenzione, avvicinarsi con rispetto alla gente del luogo, entrare nella cultura locale e comprendere tutti gli aspetti peculiari di un luogo e di un popolo. Si accosta con rispetto e delicatezza alla natura e alle tradizioni, non spreca, non invade e non sporca. 
Vi riconoscete in questa descrizione?
Allora vi invitiamo ufficialmente a partecipare alla Festa del Turismo Responsabile ed Eco-sostenibile che si terrà a Catania, in via Crociferi (Cortile CGIL), domani pomeriggio dalle 17 in poi: ci saremo anche noi di Listen, con un banchetto informativo in cui distribuiremo audioguide e informazioni di ogni tipo.



L'evento, organizzato dalla Libreria Mangiacarte, sarà una mega festa ricca di colori, musica, mostre, racconti di viaggio e idee per imparare a viaggiare in maniera responsabile ed eco sostenibile.
Ad esempio, sapete che si può dedicare il proprio viaggio a lavorare presso le comunità locali? O "surfare" di divano in divano, ospiti dei locali, per entrare al 100% nella vita quotidiana di un luogo? O, ancora, organizzare un viaggio tutto a pedali in giro per il mondo? Più "ecosostenibile" di così...!

Ecco il programma della giornata e della serata:

ore 17:00 
- Lettura da Viaggio ad alta voce.
- Iitinerario turistico in bici per le vie del centro storico
- Apertura mostra fotografica a cura di Suryene Ramaget 
http://www.suryeneramaget.com/


ore 19:00
Presentazione di "Mzungu. Un safari a pedali sotto il solleone" di Fabio Consoli (http://books.google.it/books/about/Mzungu_Un_safari_a_pedali_sotto_il_solle.html?id=2HtgLwEACAAJ&redir_esc=y)

ore 20:00
Conferenza sul turismo responsabile ed eco-sostenibile,
" Esperienze di viaggio"

ore 21:00 
Cena Veg&tariana 
Musica live

26/06/13

Intorno all' Etna dal Tirreno allo Ionio, tra parchi e gole naturali, arte e storia di Sicilia



-->
-->
I quasi 80 chilometri di questo itinerario, percorribili in un paio d’ore escluse le soste, conducono dal Mar Tirreno al Mar Ionio attraverso una Sicilia inattesa fatta di montagne aspre, valichi e gole solcate da torrenti.
Partite da Castroreale Terme ed imboccate verso Palermo la strada statale 113 Settentrionale Sicula. Dopo pochi chilometri, prendete la strada statale 185 in direzione Mazzarà Sant’Andrea; la strada in salita vi condurrà verso Novara di Sicilia, Serra Mandrazzi e Francavilla di Sicilia. Lasciata Francavilla, sempre sulla strada statale 185, arriverete alle gole dell'Alcantara. Proseguite, quindi, per Gaggi, Giardini Naxos e Taormina.

Siete pronti? Via!
Prima di lasciare Castroreale Terme, soffermatevi sul meraviglioso panorama davanti alle isole Eolie. 
Una volta partiti, programmate una prima sosta a Novara di Sicilia, dove potrete visitare la Chiesa Madre del XV secolo, nota per dodici pregevoli altari marmorei. Novara si trova fra le catene montuose dei Peloritani e dei Nebrodi, all’interno del Parco regionale dei Nebrodi.
Sulla strada per Francavilla si incontra il Parco fluviale dell'Alcantara, caratterizzato da cascate e laghetti e dalle profonde e suggestive gole, le Gole dell'Alcantara, che si trovano tra il comune di Castiglione di Sicilia e quello di Motta Camastra. Alte fino a 50 metri, le gole rappresentano un vero e proprio canyon originato da fenomeni di raffreddamento di antiche colate laviche.
Nel cuore della valle Alcantara e dello Zavianni, si arriva a Francavilla di Sicilia.
Una volta giunti a Giardini Naxos potrete decidere di dedicare una visita al Parco archeologico ed al Museo Archeologico Nazionale, che ha sede in un fortino borbonico dove sono conservati i reperti provenienti dagli scavi. Il Museo di Storia naturale ospita, invece, raccolte mineralogiche e paleontologiche, cui si aggiungono una collezione di ambra e una di organismi marini provenienti dai fondali dello Stretto di Messina.

Giardini Naxos
Teatro Greco, Taormina
Seguendo il litorale in direzione di Taormina, potrete rilassarvi sulle bellissime spiagge di Mazzarò, e di Isola Bella, che si trovano tra capo Sant'Andrea e capo Taormina.
Arrivati a Taormina, vi consigliamo di visitare la Chiesa di San Pancrazio, in uno stile barocco risalente alla seconda metà del Cinquecento, sorta sui resti del tempio di Giove Serapide, nonché il Duomo di San Nicolò, costruito nel XIII secolo. Concludete il vostro itinerario con la visita del Teatro Greco completamente ricostruito dai romani, dal quale ammirerete una delle più incantevoli viste che contempla l’Etna ed il Mar Ionio!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia!

24/06/13

Granita di caffè!


Come combattere il sonno del dopo pranzo e il caldo soffocante di questi ultimi giorni? Facile! Una granita al caffè vi riporterà il vita! La soluzione più immediata è fare un salto nel vostro bar preferito e ordinarne una...Ma se volessimo provare a farla in casa?

Ecco la ricetta:

INGREDIENTI
4 tazzine di caffè
80 gr. di zucchero
cannella in polvere
1 bustina di vanillina

Portare a ebollizione 1/4 di litro d'acqua con lo zucchero, mescolando per farlo sciogliere completamente. Dopo un minuto spegnere il fuoco e aggiungere caffè, cannella e vanillina.
Quando il composto si sarà raffreddato, filtrarlo e versarlo in un contenitore largo che andrà messo in freezer per circa 2 ore. Per mantenere la granita cremosa, la si può mescolare ogni mezz'ora circa.
Una volta addensata, la granita è pronta per essere gustata.
Per finire in bellezza, aggiungere panna a piacere e servire!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia!




22/06/13

Sta per arrivare "The Patch", il vaso che si innaffia da solo.




Ecco una notizia che farà piacere a tutti voi, viaggiatori che chiudete le vostre case e andate in giro per il mondo, per poi tornare qualche settima dopo e trovare le trovare le vostre amate piante irrimediabilmente secche: sta per arrivare "The Patch", il vaso intelligente che si innaffia da solo.


Anche "The Patch", come altri progetti di cui vi abbiamo parlato in passato, è un progetto finanziato in crowdfunding. 
Come funziona?




Le piante attingono da sole l'acqua di cui hanno bisogno, nè troppa nè troppo poca, attraverso un sistema posizionato sul fondo del vaso. Ecco qui maggiori dettagli.
E voi siete liberi di viaggiare senza pensieri!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

21/06/13

Listen to Sicily: arriva la nuova App per la città di Modica


Ottime notizie signori: vi presentiamo l’ultima arrivata nella grande famiglia Listen. La nuova App per la città di Modica è finalmente pronta ed è on line.
Disponibile, come la sorella ragusana(per info clicca qui), in italiano e inglese, per tutti gli smartphone e i tablet della famiglia Apple e di quella Android.
Da oggi, quindi, potrete scoprire tutti i segreti della “città del cioccolato” scaricando sui vostri supporti multimediali la nostra nuova applicazione che rappresenta l’avanguardia in campo di turismo multimediale.
Per tutti quelli che amano il turismo fai da te con la nuova App Listen to Sicily sarà possibile organizzare un tour della città in modo veloce, comodo e facile.
Grazie alle audio guide, infatti, presenti nella App avrete in pochi istanti sui vostri device tutte le informazioni sui monumenti, le chiese e i principali punti di interesse turistico. In più per voi un ricco corredo di immagini, approfondimenti e informazioni per muovervi con facilità.
Curiosi di sapere come funziona?
L’homepage si presenta come nella foto qui sotto con il menù: audio guide|mappe|preferiti|meteo. Inoltre sempre dalla homepage potrete accedere alle sezioni: musei e palazzi storici, dove dormire, dove mangiare, fun&shopping, night life, WI-FI Spots, trasporti e tante altre.
Iniziamo con ordine.
Accendendo alla sezione audio guide l’App vi aiuterà a muovervi nel vostro tour di Modica attraverso 7 tappe che vi illustreranno i luoghi più belli della città.
Basta cliccare su ogni monumento, fare play ed ascoltare: il gioco è fatto!
E ovviamente non abbiamo finito.
La mappa virtuale vi indicherà: il luogo di interesse turistico più vicino da visitare, le strutture ricettive e ristorative della città, i nightlife e i negozi per fare il vostro shopping con tutti i contatti utili per prenotare il vostro soggiorno, la vostra cena e organizzare i vostri spostamenti.


Ultimo dettaglio ma non meno importante: l'App, dopo esser stata scaricata, funziona interamente off-line. Cosa significa? Che avrete a disposizione tutti i contenuti multimediali senza aver bisogno della connessione.

Dove e come la trovate? Si chiama “Audio Guide Modica” e la trovate su tutti gli stores Apple e Android.
Cosa aspettate? Scaricatela e provatela subito, c’è tutto ciò che serve per vivere e conoscere meglio la città di Modica.




Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

20/06/13

Vittoria Jazz Festival: Music e Cerasuolo Wine



Lo splendido barocco e il liberty siciliano fanno da palcoscenico al grande jazz.
A Vittoria, Piazza Enriquez ospita fino al 23 giugno la sesta edizione del “Vittoria Jazz Festival Music & Cerasuolo Wine”: un’occasione unica per ammirare le bellezze del ragusano, ascoltare della bella musica e gustare del buon vino.
La manifestazione, iniziata l’8 giugno, è sotto la direzione artistica del giovane sassofonista Francesco Cafiso, gloria musicale di Vittoria e ambasciatore della musica jazz italiana nel mondo, mentre l’organizzazione è curata dalla Sicily Jazz Music.
Numerosi gli artisti che si sono esibiti e quelli che si esibiranno nei prossimi giorni molti dei quali di fame internazionale come Stefano Bollani, Aldo Romano, Andrew McCormack, Marzio  Scholten, Enzo Zirilli, Nello Toscano e Carlo Cattano.
Il protagonista del festival, accanto al jazz, è il vino Cerasuolo DOCG di Vittoria, fiore all’occhiello della provincia.
Il Vittoria Jazz Festival oltre ai concerti prevede anche degustazioni, lezioni di jazz e il concorso “Vittoria Rotary Jazz Award” aperto ai musici under 35.
A questi eventi si aggiungono mostre d’arte allestite presso gli spazi espositivi di Sala Mazzone e Granai del Conte, nonché presso gli studi degli artisti di Via Cavour.
Tutti gli eventi, con la sola eccezione delle degustazioni, sono gratuiti.
Cosa vi siete persi, se ancora non ci siete stati, non ve lo diciamo ma cosa potete ancora ammirare quello si:


VENERDÌ 21 GIUGNO

Nello Toscano: Patchwork Project 3

Special guest: Dino Rubino

Rino Cirinnà – Sax Tenore – Clarinetto

Dino Rubino – Tromba-Flicorno

Carlo Cattano – Baritono e Flauto

Seby Burgio – Pianoforte

Nello Toscano – Contrabbasso

Giuseppe Tringali – Batteria


SABATO 22 GIUGNO

Francesco Cafiso: 20 Cents Per Note

Francesco Cafiso – Sax Alto

Salvatore Bonafede – Pianoforte

Dario Deidda – Basso semiacustico

Fabrizio Sferra – Batteria


SIZE 46 STREET BAND

Marcello Leanza – Sassofono contralto

Alfio Di Bella – Sassofono baritono

Cristiano Giardini – Sassofono tenore

Nino Sortino – Sassofono tenore

Ivan Cammarata – Tromba

Mario Basile – Trombone

Ruggero Rotolo – Percussioni


DOMENICA 23 GIUGNO

Stefano Bollani “Danish Trio”

Stefano Bollani – Pianoforte

Jesper Bodilsen – Contrabbasso

Morten Lund – Batteria

Per maggiori info visitate il sito


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia



19/06/13

FairPhone, lo smartphone "etico" (o quasi) è finalmente realtà

Foto: www.nonsprecare.it
Lo smartphone fa parte della vita quotidiana di tutti, sempre di più. Noi di Listen lo sappiamo bene e da sempre lo riteniamo lo strumento principe anche per il moderno viaggiatore: le nostre app, i nostri QR Code, la nostra idea di turismo mobile ne sono la dimostrazione.
Insomma, dello smartphone non si può più fare a meno!
E da oggi, c'è una buona notizia in arrivo: esiste uno smartphone "etico", costruito e assemblato evitando l'utilizzo di materiali che provengano da zone di conflitto e da miniere di dubbia sostenibilità o che siano il risultato dello sfruttamento di lavoratori.
Si chiama FairPhone e sarà prodotto e messo in commercio al prezzo (non eccessivo) di € 325.
Normalmente, per la costruzione di smartphone e tablet, viene utilizzato il coltan (columbite tantalite) estratto principalmente nelle miniere della Repubblica democratica del Congo; spesso ciò avviene - a nostra insaputa - con enorme sfruttamento dei lavoratori locali e scatenando guerre, corruzione, ingiustizie e violazione dei diritti umani. 
È per questo che nasce FairPhone: uno smartphone costruito interamente con materiali di provenienza etica e certificata
La produzione è stata avviata attraverso un sistema di crowd-funding, cioè sulla base dei pre-ordini al sito: al raggiungimento dei 5.000, quota minima richiesta, ecco che la produzione può essere avviata! Adesso siamo già a più di 7.000 apparecchi prenotati.
Anche se sappiamo che uno smartphone non può essere 100% etico (come ammette lo stesso Miquel Ballester, uno dei fondatori dell'idea), questo è sicuramente un buon inizio, un primo passo a cui speriamo ne seguiranno tanti altri!
E, come caratteristiche tecniche, FairPhone non ha nulla da invidiare ai modelli più tradizionali:


  • Display: 4,3” qHD con Dragontrail glass
  • CPU: Mediatek 6589 quad core
  • RAM: 1 GB
  • Memoria interna: 16 GB espandibile con microSD
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 1,3 megapixel
  • Batteria: 2.000 mAh
  • OS: Android 4.2 Jelly Bean con interfaccia personalizzata
Lo smartphone "etico" sarà consegnato nelle mani dei suoi pre-acquirenti dal prossimo mese di ottbore.

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina
 tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in
 Sicilia