06/05/13

Etna Patrimonio Mondiale dell’Umanità: arriva la conferma dell’Unesco



Il prossimo giugno in occasione della 37esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale dell’Umanità che si terrà a Phnom Penh, in Cambogia, il vulcano siciliano, l’Etna, sarà proclamato “patrimonio dell’Unesco”.
A dare la notizia è stato direttamente il neo ministro dell’ambiente Andrea Orlando dopo l’esito positivo della valutazione del monte Etna da parte dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura(Iucn) che ha riconosciuto l’importanza scientifica ed educativa del vulcano, considerandolo un esempio particolarmente significativo delle grandi ere della storia della terra e dei processi geologici in corso.
“Il monte Etna - si legge nella dichiarazione - è rinomato per l'eccezionale livello di attività vulcanica e per le testimonianze inerenti a tale attività che risalgono a oltre 2700 anni fa. La notorietà, l'importanza scientifica e i valori culturali ed educativi del sito possiedono un significato di rilevanza globale''.
Il vulcano più grande d’Europa, simbolo dell’Italia e della Sicilia in tutto il mondo, raggiunge un traguardo importante che conferma a livello universale il valore scientifico e naturalismo e di grande attrazione nel panorama del turismo natura.
La grande signora, “a Muntagna” come la chiamano i catanesi, ottiene quindi, ufficialmente, un riconoscimento che si aggiunge a quelli ottenuti in precedenza e quel valore universale che i popoli le hanno sempre affidato. 

Forse potrebbero interessarti anche:


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento