29/01/13

Meravigliamoci: uno sguardo alle 7 meraviglie del mondo moderno

Il Colosseo, La Grande Muraglia cinese, Petra in Giordania, Il Cristo Redentore in Brasile, Machu Picchu in Perù, il Chichén Itzà in Messico, il Taj Mahal in India. 
Sapete di cosa stiamo parlando?
Annunciate a Lisbona il 7/7/2007 sono le “7 meraviglie del Mondo Moderno”. 7 opere architettoniche che ad acclamazione popolare risulterebbero essere le più belle ed affascinanti del mondo moderno e che idealmente richiamerebbero l’antico elenco delle “7 Meraviglie del Mondo Antico” risalente al III secolo a.C. 
Il concorso per eleggere le 7 bellezze fu organizzato da una società svizzera chiamata “New Open Word Corporation”(NOWC). L'idea ebbe origine nel 2000, durante i Giochi della XXVII Olimpiade, svoltisi a Sydney, dallo svizzero Bernard Weber, il quale lanciò un referendum mondiale on line per determinare le 7 meraviglie fra 17 opere architettoniche. L’iniziativa raccolse ben presto un enorme successo e la lista delle opere candidate da 17 si ampliò a 150 opere. 
I voti, pervenuti via sms, via telefono e tramite internet, confluirono nello stilare una lista di  77 opere che fu poi sottoposta al vaglio di sette giudici internazionali per giungere così all'elenco definitivo.
Sui i metodi di votazione molti hanno avuto da ridire, effettivamente è impossibile stabilire se sono le 7 opere più belle in assoluto, ma una cosa è certa: guardarle ed ammirarle è sempre un piacere.
Noi di Listen vogliamo meravigliarci con voi dando uno sguardo a queste opere e soprattutto vogliamo svelarmi alcune curiosità interessanti.

Il COLOSSEO
Il grande anfiteatro Flavio, situato nel centro della bella Roma, è oggi uno dei monumenti più visitati dai turisti di tutto il mondo. In grado di contenere fino a 50.000 spettatori è il più grande e importante anfiteatro romano, nonché il più imponente monumento della Roma antica che sia giunto fino a noi. Il Colosseo, come tutto il centro storico di Roma, è considerato dal 1980 Patrimonio dell’Umanità.
Curiosità?
-Per l'inaugurazione dell'edificio l'imperatore Tito indisse dei giochi che durarono tre mesi durante i quali morirono circa 2.000 gladiatori e 9.000 animali.
-Il Colosseo è oggi usato a supporto della campagna internazionale contro la pena di morte. Quest’anno,ad esempio, in occasione dell’abolizione della pena di morte in Connecticut, il 29 novembre l’illuminazione interna ha cambiato colore da bianca a dorata.

LA GRANDE MURAGLIA CINESE
La Grande Muraglia Cinese, lunga 8.851,8 chilometri, è il maggiore progetto difensivo dell’antichità. Costruita per volere dell’Imperatore Qin Shi Huangdi, lo stesso a cui si deve il cosiddetto “Esercito di terracotta”, nasceva con l’intento di proteggere i territori dall’invasione dei popoli confinanti, in particolare dei Mongoli.
Curiosità?
-Viene spesso indicata come l'unica opera umana visibile dallo spazio, un'affermazione che, per quanto suggestiva, è priva di ogni fondamento. Il motivo è molto semplice: anche se lunga quasi 9.000 chilometri, una misura teoricamente distinguibile dallo spazio, la Grande è però larga meno di 10 metri, pertanto a quelle distanze essa sarebbe irrimediabilmente al di fuori del potere risolutivo dell'occhio umano.

IL CRISTO REDENTORE
FOTO: www.serrenner.fot.br
La statua del Cristo, alta 38 metri, sulla cima della montagna del Corcovado, che si erge a 700 m sul livello del mare e a picco sulla città e sulla baia di Rio de Janeiro,è uno dei monumenti più conosciuti al mondo.Simbolo della città e del Brasile rappresenta il Cristo Redentore dell'umanità. Costruita in 5 anni fu inaugurata il 12 ottobre del 1931.
Curiosità?
-Ai piedi della statua vi è una targa commemorativa dedicata a Guglielmo Marconi, che nel giorno dell'inaugurazione del monumento, fece partire con un segnale radio da Roma l'impulso che ne accese l'illuminazione.
- Il jumper austriaco Felix Baumgartner si è buttato con il paracadute dalla mano destra della statua.

PETRA
Petra è un sito archeologico posto circa 250 km a Sud di Amman, la capitale della Giordania. Città edomita abbandonata nel VIII secolo a causa delle catastrofi naturali fu riscoperta come importante complesso archelogico nel 1812 da un esploratore svizzero. Le numerose facciate intagliate nella roccia ne fanno un monumento unico che è stato dichiarato Patrimonio dell'umanità.
Curiosità?
-Ancora oggi si suole raggiungere Petra a piedi o a cavallo. L'ingresso più caratteristico è quello orientale, attraverso la lunga e profonda fessura delle rocce, chiamata Sik (o Siq). Alla fine del primo tratto di questo lungo corridoio si può finalmente apprezzare la bellezza di uno dei più bei monumenti di Petra, il Tesoro del Faraone.
-Petra è stata utilizzata come set di numerosi film tra cui Indian Jones e Trasformers.

MACHU  PICCHU

Nel XV secolo, gli Inca costruirono una città sulla cima più alta di una montagna: questo è l’inizio della storia. Adesso “Il Machu Picchu” è un sito archeologico di incredibile bellezza conosciuto universalmente sia per le sue imponenti ed originali rovine sia per l'impressionante vista che si ha sulla sottostante valle dell'Urubamba circa 400 metri più in basso.Il nome, deriva dai termini “machu”,vecchio, e “pikchu”,cima o montagna. Curiosità?
-Si suppone che la città fosse stata costruita dall'imperatore Pachacùtec intorno al 1440 e restò abitata fino alla conquista spagnola del 1532. La posizione della città era un segreto militare ben custodito difatti, una volta abbandonata, la sua ubicazione rimase sconosciuta per ben quattro secoli fino al 24 luglio 1911 quando fu scoperta da Hiram Bingham, entrando così nella leggenda come “La città perduta degli Inca”.
-Recenti studi su documenti coloniali mostrano che non si trattava di una normale città quanto piuttosto di una specie di residenza estiva per l'imperatore e la nobiltà Inca. Si è calcolato che non più di 750 persone alla volta potessero risiedere a Machu Picchu.

CHICHEN ITZA'
FOTO: www.earthheal.wordpress.com
Sito archeologico di indescrivibile fascino una volta fu uno dei più importanti centri politici ed economici della civiltà Maya: il Chichén Itza comprende numerosi edifici rappresentativi; fra i più celebri si possono indicare la Piramide di Kukulkan(nota come El Castillo), l'osservatorio astronomico (il Caracol) e il Tempio dei guerrieri.
Curiosità?
-Il centro di Chichén Itzá è dominato dal tempio di Kukulkan noto come El Castillo, una delle più famose “piramidi a gradoni” precolombiane del Messico, con scalinate che corrono lungo i quattro lati fino alla sommità. Durante gli equinozi di primavera e di autunno,al calare e al sorgere del sole, gli angoli della piramide proiettano un'ombra a forma di serpente piumato, Kukulkan appunto, lungo la scalinata nord. 

Il Taj Mahal
FOTO:amaldla 
Fatto costruire nel 1632 dall’Imperatore Moghul Shah Hahan in memoria della moglie, il Taj Mahal è un immenso mausoleo situato ad Angra nell’India Settentrionale. È da sempre considerata una delle più notevoli bellezze architettoniche dell'India e del mondo a tal punto che il complesso è tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO dal 09 dicembre 1983.
Curiosità?
-l Taj Mahal venne costruito utilizzando materiali provenienti da ogni parte dell'India e dell'Asia. Oltre 1.000 elefanti vennero impiegati durante le costruzioni per il trasporto delle materie prime. In tutto 28 diversi tipi di pietre preziose e semi-preziose, turchesi, cristalli, zaffiri, lapislazzuli,vennero incastonati nel marmo bianco per un costo totale di circa 32 milioni di rupie
-Al termine dei lavori l'enorme impalcatura in mattoni utilizzata per la costruzione doveva, ovviamente, essere smantellata, e per alcuni questa operazione avrebbe richiesto all'incirca cinque anni. Per risolvere questo problema, l'imperatore stabilì che chiunque avrebbe potuto prendere per sé i mattoni dalle impalcature: secondo la tradizione in una notte l'intera impalcatura fu smantellata.


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento