30/01/13

IL TURISMO NON CONOSCE CRISI: LO DICE L'UNWTO



Il turismo è uno dei settori che ha sentito meno la crisi, e anzi, è un settore di molto cresciuto nel 2013: secondo i dati dell'ultimo bollettino dell'Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO), infatti, gli arrivi turistici internazionali sono aumentati del 4% nel 2012 per giungere poi a 1 miliardo e 35 milioni.

Il 2012 è infatti stato all'insegna dei voli economici in tutto il mondo, in particolare nella zona euro, ma a volare non si è rinunciato.

''Il settore ha mostrato la sua capacità di adattarsi alle mutevoli condizioni del mercato e anche se ad un ritmo un po' più modesto, si prevede che continuerà ad espandersi nel 2013, ha detto il segretario generale del UNWTO, Taleb Rifai. Il turismo - ha concluso Rifai - è quindi uno dei pilastri che devono essere supportati dai governi di tutto il mondo come parte della soluzione per stimolare la crescita economica''. Buone notizie anche per l'Europa, la Regione più visitata del mondo. Gli arrivi turistici internazionali sono aumentati del 3%: un risultato molto positivo in considerazione della situazione economica. 

"Il turismo è forse uno di quei settori che meno ha risentito della crisi", anche grazie agli arrivi d'Oltreoceano che hanno "ammortizzato" le perdite del mercato interno - ha detto Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi Roma e vice presidente di Federalberghi, a margine dell'inaugurazione dell'Albergatore Day in corso a Roma. "Anche il 2013 - ha aggiunto Roscioli - dovrebbe mantenersi su un trend di questo genere". In occasione dell'evento si sono dati appuntamento i protagonisti del mondo dell'ospitalità alberghiera italiana per affrontare i temi più 'caldi' del turismo moderno. "Il bilancio dei dieci anni dell'Albergatore Day è estremamente positivo", ha spiegato Roscioli, anche perché "è un momento di informazione della categoria su più fronti", da quello delle innovazioni tecnologiche a quello delle novità normative, come la gestione dei rapporti di lavoro nelle aziende turistiche con la legge Fornero. 

Tra le nuove sfide degli albergatori contemporanei adesso il rapporto con le agenzie di viaggi online, ma anche la sostenibilità ambientale della propria offerta. Quest'anno per la prima volta è stato assegnato il premio per il "Green Hotel of the Year": vincitori, a pari merito, l'Hotel Britannia e l'Albergo Cesari.

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento