20/12/12

MANDORLE, FICHI, NOCCIOLE: COME SI PREPARA IL BUCCELLATO DI PALERMO




Chi viene in Sicilia non può far a meno di ammirare su tutti i banconi di pasticceria un buonissimo dolce della tradizione dell'isola, colorato e antichissimo: il buccellato!
La tradizione lo vuole sulle nostre tavole nei giorni delle feste natalizie: una ciambella ripiena di frutta secca (fichi, noci, nocciole, mandorle, uva passa e zuccata, il tipo di candito della cassata siciliana), ricoperto di frutta candita e dorato da una colata di miele caldo che lo rende lucido e invitante! Ecco le dosi per una torta:

·         500 g di farina
·         4 uova
·         200 g di strutto (o 300 g di burro morbido)
·         200 g di zucchero
·         200 ml di latte
·         2 g di ammoniaca
·         Scorza di limone grattugiata
·         100 g di zuccata (in alternativa frutta candita)
·         300 g di fichi secchi
·         100 g di uva passa
·         50 g di nocciole
·         50 g di mandorle
·         200 g di noci
·         100 g di scorzette d’arancia candita
·         1 chiodo di garofano
·         4-5 cucchiai di miele
·         Frutta candita mista per la decorazione

Preparazione:
Mescolate per ben l’uva passa, i fichi secchi tritati, le nocciole e le mandorle pelate e tritate, la buccia d’arancia candita tagliata a dadini, le noci tritate grossolanamente, il chiodo di garofano tritato finemente e la zuccata a dadini. Mettete da parte il composto per il ripieno.

Preparate ora la pasta impastando la farina con lo strutto, lo zucchero, il latte, la scorza di limone grattugiata, l’ammoniaca e tre delle quattro uova.
Stendete a sfoglia sottile l’impasto, cospargetelo con il composto dei canditi, e arrotolatelo richiudendo la pasta a forma di ciambella. 
Il buccellato deve esser adagiato su di una teglia unta ed infarinata, spennellato con l’uovo sbattuto, intagliato in superficie e infornato per venti minuti a 220°C.
Quando si sarà raffreddato, decorate con 4-5 cucchiaiate di miele caldo e frutta candita. 

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia.

Nessun commento:

Posta un commento