03/11/12

SAPORI D’AUTUNNO E SAPORI DI SICILIA: CASTAGNACCIO ALLA RICOTTA



Gli italiani, nei giorni di festa, si riconoscono a tavola: non c’è nulla fare!Non fa eccezione un sabato come questo nel cosiddetto «ponte dei morti».Oggi, quindi, vi proponiamo una ricetta le cui origini sono toscane ma con una variante tutta siciliana. 
Una ricetta, quella del castagnaccio alla ricotta, da preparare e gustare in questo giorno che sa ancora di festa e soprattutto d’autunno.
Semplice e veloce da preparare, dal sapore dolce e delicato, risulta essere una delizia del palato. La consistenza cremosa della ricotta e quella morbida del castagnaccio diventano un’accoppiata vincente da gustare in un pomeriggio autunnale insieme da una tazza di tè caldo.


INGREDIENTI PER 6 PERSONE
· 200 g di farina di castagne
· 400 g di ricotta di pecora
· 30 cl di latte
· 120 g di zucchero
· 2 cucchiai di vin santo
· 1 limone

PREPARAZIONE:
Setacciate la farina di castagne direttamente in una terrina, unite a filo il latte e mescolate con una frusta per evitare che si formino grumi.
Rivestite uno stampo basso del diametro di 20 centimetri con un foglio di carta da forno e rovesciateci la pastella preparata.
Amalgamate la ricotta con lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e due cucchiai alla volta il vin santo.
Versate la crema al centro della pastella di castagne.
Livellatela con un cucchiaio e cuocete nel forno che avrete già riscaldato a 200 gradi per circa 40 minuti.
Decorate, se volete, il dolce a piacimento. Consigliati i pinoli o le gocce di cioccolato.
Servite il castagnaccio tiepido o freddo.

Buon appetito!


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia



Nessun commento:

Posta un commento