27/10/12

IDEE PER PRANZO? RISO ZUCCA E SPECK



La dolcezza della zucca e l'affumicato sentore dello speck rendono questo risotto "intrigante" ed estremamente gustoso!
Serve un buon brodo, meglio se di pollo e fatto in casa, serve mescolare spesso, serve che il risotto sia "all'onda", morbido ma non troppo... insomma ci vuole un po' di attenzione ma il risultato vi ripagherà. Di primaria importanza la scelta dei tipo di riso da usare:  suggeriamo un Carnaroli o un Vialone Nano, qualità che rilasciano amido, rendendo ben legato il tutto, pur mantenendo un' "anima" al dente. 

Ingredienti per 2 persone
160-200 gr di riso
450 gr circa di buon brodo
200 gr di zucca (al netto)
Una cipolla piccola
Mezzo bicchiere di vino bianco
100 gr di speck in cubetti più una fettina tagliata più spessa per guarnire
2 cucchiai di grana grattugiato
Una noce di burro
Sale q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Pepe nero macinato al momento ad libitum

Iniziate col pulire la zucca, affettatela, sbucciatela e riducetela in piccoli cubetti.

Fate un trito fine di cipolla e rosolatela in una pentola con il fondo spesso, insieme con circa 2 cucchiai di olio; aggiungete i cubetti di speck e rosolateli ben bene; unite i cubetti di zucca e continuate a rimescolare. Togliete metà del soffritto dalla pentola e frullatelo, non troppo finemente, rimettetelo nel pentola, miscelate ed unite il riso. È il momento di rimestare senza posa, per far ben imbibire il riso dei sapori del condimento, per renderlo dorato e per non bruciare il condimento stesso. Sfumate col vino e continuata a mescolare. L'alcool contenuto nel vino evaporerà ma il suo sapore resterà nel piatto finito, per questo anche il vino usato per sfumare deve essere di buona qualità.
Adesso aggiungete costantemente il brodo, mantenuto in leggera ebollizione in un pentolino accanto alla pentola in cui cuocete il risotto. Mescolate ogni tanto, badando che il riso in cottura non resti mai troppo asciutto, e portate a cottura regolandovi in base al tempo indicato sulla confezione di riso (alla fine non dovrà  esserci troppo liquido in pentola).
E adesso, la mantecatura: a fuoco spento aggiungete la noce di burro ed il grana e mescolate, coprite la pentola e fate riposare per qualche minuto. Impiattate, date un tocco piccante, se volete, col pepe, decorate con lo speck in fette e… gustate!



Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento