30/10/12

Funghi dell’etna sott’olio: il profumo dell’autunno in un vasetto





L’autunno profuma di prodotti tipici della terra: l'uva, il vino, la mostarda, il miele, le mele e la frutta di stagione (fichi d'india, melograni, noci, nocciole, castagne, pistacchi ecc.), ma su tutti, i funghi porcini dell'Etna e le altre varietà insieme all’olio appena prodotto, sono i protagonisti indiscussi della cucina autunnale. Molte sono le varietà fungine presenti nei boschi dell’Etna ma anche nei parchi cittadini e nei litorali marini dove tre l’altro è possibile raccogliere molte specie interessanti anche da un punto di vista gastronomico. Ma in particolare, le specie che crescono sul terreno lavico hanno un sapore unico, molto più aromatico rispetto alle altre tipologie…deliziose!
Perché allora non racchiudere i profumi dell’autunno in un barattolo e gustarli durante l’anno? I funghi sott’olio sono una conserva che si può preparare giusto in questo periodo. Per l’occasione comprate dei funghi freschi, che siano piccoli e sodi. Seguite esattamente il procedimento spiegato in questo articolo e otterrete un risultato con i fiocchi che vi terrà compagnia per tutta la stagione invernale. Sono ottimi anche mangiati insieme ad una semplice fetta di pane o per rendere più saporita un’insalata!

Ingredienti:
·     1 kg di porcini
·     5 dl di aceto bianco
·     5 dl di vino bianco secco
·     2 spicchi d'aglio
·     4 foglie d'alloro
·     olio d'oliva extra-vergine
·     sale e pepe nero in grani
Accertarsi che i porcini siano sani e freschissimi. Pulirli con un canovaccio inumidito. In un tegame versare l’aceto, il vino ed un pizzico di sale. Portare ad ebollizione e tuffarvi i funghi interi, se troppo grandi tagliarli a metà o a quarti. Aggiungere l’alloro far raffreddare, lasciare i funghi per 4 o 5 minuti. Sgocciolare i funghi e l’alloro, adagiarli su un canovaccio asciutto e farli asciugare per un giorno intero affinchè venga eliminata l’umidità. Preparare i vasetti di vetro ben puliti ed asciutti. Disporvi i funghi, le foglie di alloro, il pepe in grani e l’aglio tagliato a lamelle. Riempire i vasetti di olio d’oliva extra-vergine fino al bordo facendo attenzione che i funghi non fuoriescano dall’olio. Chiudere i vasetti ben bene e sterilizzarli facendoli bollire in una pentola per circa 20 minuti. Aiutarsi con dei canovacci mettendoli nella pentola con l’acqua in modo che durante la bollitura i vasetti non urtino fra loro rischiando di rompersi. Trascorso il tempo indicato asciugare i vasetti e conservarli in un luogo buio, fresco e asciutto per circa un mese prima di poterli consumare.
Buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento