08/08/12

Viaggio tra le Isole Eolie - Quarta tappa: Stromboli


Dopo la nera Vulcano, la "capitale" Lipari e la modaiola Panarea, è la volta di Stromboli: un'isola "esplosiva", nel vero senso della parola!
Il vulcano si alza infatti per 1000 metri sopra il livello del mare, i paesino si stringono ai suoi fianchi. 
Appena arrivati sbarcherete a Scari: qui troverete i caratteristici ciottoli di pietra scura. Potrete visitare la chiesa di San Vincenzo e quella di San Bartolo semplicemente seguendo la stradina che costeggia graziose casette bianche: è una passeggiata piacevole.
Parliamo di spiagge: andate a Ficogrande, una lunga spiaggia dalla sabbia nera. Proprio di fronte a voi troverete lo scoglio di Strombolicchio, famoso per i suoi fondali dalle gorgonie rosso fuoco; sopra lo scoglio 200 gradini portano al faro. Altra bellissima spiaggia è Piscità, arenile di polvere lavica. 
Come di consueto, una dritta dedicata agli amanti delle immersioni: davanti alla baia di Lazzaro, sotto il piccolissimo borgo di Ginostra, immergetevi per scoprire sei archi sottomarini mozzafiato.
Ma forse lo spettacolo più entusiasmante ed imponente Stromboli lo offre in notturna: la Sciara del Fuoco, la spettacolare colata lavica lungo il pendio della montagna, è assolutamente da vedere...non perdetevela! 
E se siete dei veri escursionisti, duri e puri, c'è un'escursione che fa al caso vostro: la salita allo Stromboli, della durata di 5 ore con soste ogni mezz'ora per ammirare da vicino le scintille di un vulcano decisamente attivo!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia.


Nessun commento:

Posta un commento