19/04/12

5 dritte per volare - davvero! - low-cost


Quante volte ci è capitato di leggere pubblicità e cartelloni che promettono voli a € 9,90, correre sul sito indicato e non riuscire a trovare prezzi più bassi dei canonici € 60-70 a tratta?
Dobbiamo credere che il mito dei voli low cost sia un miraggio inventato dalle compagnie aeree per indurci a comprare pacchetti e voli a prezzo pieno, o esiste davvero la possibilità di saltare su un aereo per pochi euro e godersi un viaggio senza troppi sensi di colpa?
Esistono sicuramente delle dritte e delle piccole regole che vanno seguite per riuscire ad accaparrarsi i fantomatici voli low-cost: ecco a voi le prime 5 che ci vengono in mente:

1) La regola del lunedì notte (o se preferite del martedì mattina). 

O, per essere ancora più precisi, della notte tra il lunedì e il martedì: abbiamo scoperto che molte compagnie aeree - le più importanti - aggiornano le proprie offerte e promozioni proprio il lunedì sera, spesso allo scoccare della mezzanotte. Tutte le altre compagnie seguono a ruota, aggiornando i propri listini e sconti per rimanere competitive. Risultato: il martedì mattina presto è il momento migliore per scandagliare il web a caccia di offerte!


2) Non è vero che "last minute" è meglio!

Si sente spesso parlare di grandi occasioni agguantate last minute o addirittura last second, ma attenzione! Questo vale per i pacchetti da agenzia rimasti invenduti, o le crociere, o comunque i viaggi organizzati; è meno vero invece per quanto riguarda i voli. Provare per credere: prenotare con 3 o 4 mesi di anticipo equivale quasi certamente a risparmiare un buon 30-40% sul prezzo del biglietto aereo!

3) Bagaglio leggero e aereoporto "giusto"

Occhio a quei piccoli dettagli che possono far lievitare il prezzo di uno spostamento anche di parecchie decine di euro. 
Spesso ad esempio le compagnie low cost non comprendono il prezzo del bagaglio da stiva nel costo del biglietto, pretendendo il pagamento direttamente al check in. Risultato: potreste trovarvi ad aver scelto un volo a 25 euro e a doverne poi pagare altrettanti (!) per imbarcare la valigia. La regola generale è, per quanto possibile, una sola: bagaglio a mano, piccolo e leggero! (in un vecchio post tutte le dritte di Listen to Sicily per la valigia perfetta!).
Altrettanto pericolosa per il portafogli è la collocazione dell'aereoporto di arrivo: prima di prenotare un volo che atterra su un aereoporto periferico rispetto alla vostra destinazione (ad es. Gatwick a Londra, Girona a Barcellona o Weeze a Dusseldorf), calcolate il prezzo della spostamento via terra una volta arrivati: potreste scoprire che quello che all'apparenza sembrava un prezzo light alla fine equivale a un volo sull'aereoporto "principale", solo con molto sbattimento in più!

4) Il momento giusto

Se è possibile, scegliete di evitare il week end: la stessa tratta costa molto meno se la effettuate di lunedì-giovedì o martedì-venerdì al posto del canonico venerdì-domenica. Purtroppo non sempre gli impegni di lavoro ci permettono di scegliere liberamente le date di partenza o i giorni delle ferie, ma non si sa mai...

5) Servirsi dei comparatori di prezzi

Il nostro preferito è SkyScanner: scandaglia tutto il web alla ricerca del prezzo migliore, il motore di ricerca interno permette di visualizzare la schermata dell'intero mese (utilissimo se le date del nostro viaggio sono flessibili!) e soprattutto ci indirizza direttamente sul sito della compagnia aerea scelta: così non ci sono da pagare quote di gestione nè supplementi per la carte di credito.

E voi, avete altre dritte? Segnalatecele tra i commenti: più ne condividiamo e più facile sarà viaggiare low-cost!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare lacucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuoviaggio in Sicilia.

Nessun commento:

Posta un commento