09/02/12

Ricette di Carnevale tutte siciliane



Carnevale, si sa, significa abbondanza e sfarzo, mancanza di controllo e divertimento sfrenato.
A questa regola non sfugge certo la cucina, soprattutto in Sicilia dove la tradizione culinaria accompagna sempre ogni ricorrenza!
Quindi, se vi trovate sull'isola per assistere a uno dei Carnevali tradizionali (che sia quello di Acireale, quello di Misterbianco, quello di Chiaramonte o qualunque altro), prendete appunti e preparatevi ad assaggiare tante bontà tipiche di questo periodo pazzo e scanzonato.
Dappertutto sull'isola, durante questa settimana si fa largo uso di sughi e di pietanze elaborate, come i "maccheroni al ragù" o l'antico "Minestrone del giovedì grasso" tipico di Modica, una zuppa con patate, fave secche sgusciate, cipolla, prezzemolo, lardo, pepe e sale.
Ma quello che ci piace di più ricordare è senza dubbio il magico mondo dei dolci!
Ce n'è davvero per tutti i gusti, da quelli più ricchi, come la "Testa di Turco" (dolce al cucchiaio tipo della provincia di Palermo) a quelli meno elaborati come la "Pignoccata" (un impasto preparato farina, tuorli, zucchero e sale, tagliato in tocchetti che vengono fritti e decorati con miele, acqua d'arance e cannella).
E, ancora, come resistere alle Castagnole o Zeppole (frittelle rotonde ripiene di crema) o alle Chiacchiere, che si trovano letteralmente ad ogni angolo di strada?

Se vogliamo provare a cimentarci in cucina, possiamo iniziare proprio dalle chiacchiere!

Ecco gli ingredienti:
1 chilo di farina 00
4 uova
11 cucchiai di zucchero
Un bicchierino di cognac o rum
100 grammi di burro sciolto ma non caldo
Buccia di un limone grattugiato
Una bustina di vaniglia (ancora meglio se i semi di una bacca di vaniglia)
Un bicchiere (da vino) di latte
Un pizzico di sale
Un cucchiaino di lievito per dolci
Zucchero a velo

Come si fa?
Si amalgamano tutti gli ingredienti, tranne lo zucchero a velo, e si lavorano fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Con il matterello si stende una sfoglia alta circa 3 mm, si taglia con una rotella dentellata e infine si frigge in olio bollente a 180°. Quando saranno ben imbiondite basta disporle su carta assorbente da cucina e farle raffreddare completamente prima di spolverarle con zucchero a velo.
Da noi di Listen buona merenda e – naturalmente! - buon Carnevale!

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia