14/11/11

La Sicilia a sud est:Catania, Siracusa e Ragusa



Terra di sole e mare. Terra meravigliosa e fantastica. Terra ricca di tradizioni, leggende e storia. Terra dove tutti gli estremi si toccano, si incontrano e riescono a convivere.Il visitatore che arriva in Sicilia ne rimane folgorato. Ogni luogo porta in sé le tracce del passato e delle dominazioni che lo hanno vissuto:arabi, normanni e svevi. Greci e romani. Proprio per questa sua eterogeneità va scoperta lentamente.Il tour che vi proponiamo oggi si muove nella parte più bassa e più ad oriente della Sicilia: Catania, Siracusa e Ragusa.


Su e Giù per Catania

La città di Catania è una meta turistica tra le più visitate della Sicilia.
Se vi trovate a passare da qui non potete non visitare: la Pescheria, il mercato del pesce, luogo pittoresco e intriso di folclore; Piazza Duomo, la piazza principale della città con la cattedrale dedicata alla padrona Sant’Agata; U Liotru, l’elefante, il simbolo della città; Castello Ursino, via Crociferi e via Etnea.
Affascinante il centro storico: un grande salotto barocco arricchito e reso unico dalle costruzioni di colore nero, tipiche del materiale lavico.
Nelle zone del catanese imperdibili e affascinanti i comuni di Acicastello e Acitrezza.
Catania vi lascerà indubbiamente senza fiato. E’ la città ideale per tutti coloro che amano un turismo da vivere e da respirare perché Catania non è soltanto monumenti e bellezze architettoniche ma è anche cultura, leggende, tradizioni e folclore.
Catania è anima e cuore come quello degli abitanti che la vivono.

Per maggiori info: 


Da Catania ci spostiamo in direzione Siracusa.
Imperdibili: il Parco Archeologico della Neapolis, "quartiere nuovo" dell'antica polis greca con tutti i più importanti monumenti dell’epoca greca, dall’orecchio di Dionigi al teatro greco, dall’anfiteatro romano all’arco Augusteo; il museo del papiro e infine Ortigia.
Ortigia, angolo di paradiso, affascina per la bellezza delle sue viuzze e per lo spettacolo visivo della Fonte Aretusa. Una fonte di acqua dolce che giunge dalla Grecia fino ad Ortigia per poi riversare le sue acque in mare. Il tutto è reso ancora più affascinante dalla leggenda di Alfeo ed Aretusa.

Per maggiori info:


L'ultima tappa del nostro tour nella Sicilia sud orientale è Ragusa.
Superbe le campagne del ragusano delimitate dai caratteristici muretti a secco e ricche di antichi casolari.
Ragusa, in realtà costituita da due centri, Ragusa superiore e Ragusa Ibla, è un vero gioiello barocco. 
L’intero centro storico di Ragusa Ibla e parte di quello di Ragusa superiore, infatti, sono stati dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.
Di particolare interesse a Ragusa Superiore: la Chiesa di Santa Maria delle Scale, la Cattedrale, un grande edificio a cupola barocca, dedicata a San Giovanni Battista e il Castello di Donnafugata, immerso nella caratteristica campagna ragusana. 
Per quanto riguarda Ragusa Ibla: l'imponente Duomo di San Giorgio, la Chiesa della Madonna dell'Itria, i Palazzi nobiliari, il "Giardino lbleo" e il portale di San Giorgio.
Ma Ibla non è soltanto monumenti. Passeggiare nelle stradine è già una continua sorpresa: mascheroni, vicoli ciechi, scale ripide e tortuose.
Ragusa vi lascerà il ricordo e il sapore di una città a misura d’uomo, il mistero e l’incanto di muoversi all’interno di un grande presepe, la bellezza e il fascino di una terra genuina e solare.


Per maggiori info:





Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

1 commento: