26/10/11

Ad Halloween si parte per..



Castelli infestati e luoghi da brivido: per Halloween spopolano i tour del mistero!
Ed ecco una presentazione dei possibili tour tra i posti più visitati e richiesti per la festa più paurosa dell'anno.
Ci muoveremo sulle orme di misteri, delitti da risolvere, fantasmi da scovare e leggende da sfatare per una festa di Halloween davvero originale:

-Weekend con delitto:
Per trascorre una serata diversa o un fine settimana alternativo con tanto di intrigo, è bello ed originale partecipare a una sorta di gioco di ruolo. Gruppi di persone,una ventina al massimo, sperdute in luoghi desolati e silenziosi che si divertono a risolvere un vero è proprio thriller  con tanto di omicidio ed assassino da scovare. Agli aspiranti detective si uniscono attori professionisti e non manca mai qualche effetto speciale.

-In viaggio con il fantasma:
Un'altra proposta per un tour da brivido è un viaggio tra i castelli e le dimore che sono stati luoghi di atroci omicidi e che la leggenda narra siano infestati dai fantasmi.
Tra questi citiamo:
Il Castello di Rivalta(Piacenza) che come ogni castello che si rispetti ha il suo fantasma anzi ne ha ben due. Uno, quello di Pietro Zanardi Landi, assassinato per rivalità legate all'eredità; l'altro, il fantasma del cuoco Giuseppe, ucciso nel settecento per vendetta dal maggiordomo a cui aveva insidiato la moglie. Il fantasma si manifesta spegnendo le luci e spostando gli oggetti.
Il castello di Bardi (Parma) nei cui saloni il fantasma Morello si aggira triste per il suo perduto amore. Il fantasma manifesta la sua presenza con voci, suoni e canti.
Spostandoci in Sicilia sono due i castelli che per storia attirano turisti affascinati dal mistero.
Nel castello di Caccamo nei pressi di Palermo si può incontrare il fantasma dell’antico proprietario del castello, Matteo Bonello. La storia narra che fu catturato e lasciato morire in una prigione sotterranea dopo esser stato sottoposto a tremende torture. Si mormora che il suo fantasma vaghi ancora tra le sale del castello e viene descritto dai testimoni come non molto alto di statura con addosso una giacca di cuoio e pantaloni aderenti, si muove con andatura lenta e sul suo volto sono presenti due profonde occhiaie vuote dalle quali sprigiona tutto l’odio e la ricerca di vendetta.
A Carini, sempre nei pressi di Palermo, nel castello si aggira il fantasma della baronessa uccisa insieme all’amante. La stanza dell’assassinio, situata nell’ala ovest del castello, è crollata completamente. Tutto ciò che resta della leggenda sono il fantasma di Donna Laura e su una roccia l’impronta insanguinata della sua mano che la leggenda vuole ritorni visibile ad ogni anniversario della morte.

-Divertimento mostruoso
A Gardaland si festeggia Magic Halloween: un'invasione di fantasmi volanti,mostri e zombie
Numerosi gli eventi in programma tra cui l’imperdibile  parata degli Spiriti e lo show Nightmare - Halloween Final Ceremony che chiuderà la giornata in grande stile.
Per informazioni http://www.gardalandmagichalloween.it/main.php?lang=it

-In giro per i sotterranei
Anche i sotterranei delle più belle città d'Italia possono essere luoghi dall'atmosfera tetra, ideali da visitare in occasione di Halloween.
Torino è una delle città che si dice nasconda più segreti. Non a caso sono organizzati diversi tour per visitare i sotterranei della città alla scoperta delle storiche gallerie del 700, dei rifugi antiaerei della seconda guerra mondiale e delle ghiacciaie regie di Porta Palazzo.

-Fuori dai confini italiani:
Chi vuole, invece, approfittare del ponte di Hallloween per una vacanza all’estero le mete più interessanti sono senza dubbio: Disneyland Paris, dove è prevista una festa di Halloween da brivido con zucca party, parate horror e fuochi d'artificio; la Transilvania, nella terra del conte Dracula;e per finire, New York, dove come ogni anno è prevista una megaparata nel centro della città. 


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento