16/07/11

Terra, fuoco e mare: la città di Catania



Situata all’interno di un magico palcoscenico naturale, la città di Catania è una meta turistica tra le più visitate della Sicilia.
La terra e i suoi sapori, il mare e la sua bellezza, l’Etna e la sua grandezza delineano il profilo di una delle città più belle e affascinanti della Sicilia.
Fondata nel 729 a.C. dai Greci Calcidesi, vanta una storia millenaria caratterizzata da svariate dominazioni i cui resti ne arricchiscono oggi il patrimonio artistico, architettonico e culturale. Nel corso della sua storia è stata più volte distrutta da eruzioni vulcaniche(la più imponente nel 1669) e da terremoti (il più catastrofico nel 1693).
Calamità naturali che nel corso degli anni hanno cambiato radicalmente l’assetto del territorio catanese, ad esempio l'area a sud del Castello Ursino, un tempo a picco sul mare, è il prodotto dell'enorme colata del 1669.
La città è attraversata da un fiume sotterraneo, l'Amenano e in passato, poco fuori le mura, si poteva trovare il lago di Nicito, al fiume collegato e ormai coperto dalla colata lavica del 1669. L'Amenano si rende visibile "all'Acqua a linzolu", fontana in marmo bianco che sorge tra la Pescheria e Piazza Duomo: siamo nel centro della città.
La Pescheria è il mercato  del pesce, inserito in diversi percorsi turistici per il contenuto di folclore che si respira passando fra i banchi dei pescivendoli. Solo provando questa esperienza ci si può rendere conto di quanto pittoresco possa essere questo luogo e con esso il vocio dei venditori che crea un sottofondo surreale ma vero, indescrivibile a parole.
Piazza Duomo è la principale piazza della città. In essa confluiscono tre strade, ovvero via Etnea, la strada della Catania storica, via Garibaldi e via Vittorio Emanuele che attraversano la città da est ad ovest. Sul lato orientale della piazza sorge la Cattedrale di Sant'Agata, patrona della città festeggiata il 5 febbraio.
La Festa di Sant'Agata che si svolge dal 3 al 5 febbraio attira ogni anno circa un milione di persone tra devoti, pellegrini, turisti e curiosi da ogni parte del mondo ed è stata dichiarata dall’UNESCO “Bene antropologico dell’Umanità”.
Al centro di Piazza Duomo si trova quello che è il simbolo di Catania "u Liotru", una statua in pietra lavica raffigurante un elefante, sormontata da un obelisco, posta al centro di una fontana in marmo.
Dal fascino di piazza Duomo, alla vitalità e ai colori della Pescheria, dalla casa di Verga al Castello Ursino, costruito da Federico II di Svevia ed oggi sede del museo civico, da via dei Crociferi a via Etnea, dalle “Ciminiere" luogo di rassegne culturali di risonanza internazionale fino ad arrivare alla "movida" catanese che continua senza sosta lungo il vivace litorale di questa instancabile città siciliana.
Catania è sicuramente la città ideale per tutti coloro che amano un turismo da vivere e da respirare, perché Catania non è soltanto monumenti e bellezze architettoniche ma è anche cultura, leggende, tradizioni e folclore.
Catania è anima e cuore come quello degli abitanti che la vivono.


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento