25/07/11

Palazzolo Acreide: riserve naturali, archeologia e barocco



La storia di Palazzolo Acreide comincia nel 664 a. C., quando sulla collina detta Acremonte, che separa le valli dell'Anapo e del Tellaro, i Siracusani fondarono Akrai, citata da numerosi  storici e scrittori. I Siculi vi innalzarono un proprio villaggio intorno al XII sec., e successivamente, diverse dominazioni vi si avvicendarono nel corso dei secoli: romana, bizantina, araba, normanna. Da qui le varie denominazioni date alla città: Akrai, Acre, Balansùl, Placeolum o Palatioli ed infine Palazzolo a cui, nel 1862, fu aggiunto il patronimico di Acreide.
Distrutta dal terremoto del 1693, Palazzolo rinaque nel ‘700. Ne sono testimonianza le chiese più imponenti della cittadina: nella Piazza del Popolo ad esempio, si innalza la Chiesa di S. Sebastiano con la sua spettacolare gradinata, i pregevoli stucchi risalenti al 1783 e i numerosi quadri tra cui quello di S. Margherita da Cortona, opera di Vito D'Anna. Da visitare anche la Chiesa di S. Nicolò, Chiesa Madre, a croce latina con cupola nel transetto: l'interno è a tre navate e la trabeazione del cornicione è impreziosita da una ricca decorazione barocca. La facciata, rifatta nel 1893, presenta dei motivi architettonici classicheggianti.
La Chiesa dell'Annunziata è la più antica di Palazzolo A. Ricostruita dopo il terremoto, ebbe un'impostazione più maestosa, a tre navate, ha il portale della facciata risalente al '700 è di intonazione barocca e spagnoleggiante.
Da non perdere la Casa-museo di Antonino Uccello, che si trova nei locali a pianterreno (dammusa) di un antico palazzo baronale in Via Machiavelli, risalente al '700. La grande dedizione e passione per le tradizioni popolari di A. Uccello ha lasciato testimonianze etno-antropologiche di notevole interesse, e sono state raccolte in questo sito.

Ma Palazzolo Acreide è anche una città molto viva per quanto riguarda eventi e feste popolari: è qui infatti che si festeggia un carnevale tra i più antichi di Sicilia, con sfilate di carri allegorici, gruppi in maschera, sagra della salsiccia, veglioni; il Festival internazionale del Teatro Classico dei Giovani, che richiama ogni anno studenti provenienti da ogni parte d'Europa; inoltre,  manifestazioni religiose come la festa di S. Paolo e di S. Sebastiano, conosciute in tutta la Sicilia.

Non solo: Palazzolo Acreide è la meta ideale per chi vuole conciliare interesse naturalistico e archeologico: situata in un paesaggio estremamente vario, in cui dominano le cave iblee, con la Riserva Naturale Orientata di Cava Grande e la Riserva Naturale Valle dell'Anapo-Pantalica, Palazzolo gode della presenza, nel raggio di pochi chilometri, di importanti siti archeologici e storici come Noto Antica, Kasmenai, Avola Antica, Castelluccio, Pantalica, le varie chiesette rupestri bizantine con affreschi sparse nel territorio e tanto altro.

Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia.

Nessun commento:

Posta un commento