29/07/11

Latte di mandorla: il drink dell'estate è siciliano!



Il latte di mandorla è una bevanda analcolica nata in Sicilia e diffusasi successivamente anche in Calabria, in Campania e in Puglia, regione quest’ultima che ha inserito il latte di mandorla nell'elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani. 
Alta selezione delle materie prime, un sapore finissimo ne fanno una bevanda genuina e dissetante che piace tanto ai grandi e ai bambini, ottima da sorseggiare in compagnia nei caldi pomeriggi d'estate: il latte di mandorla è anche consigliato da tutti i medici nutrizionisti e dai ginecologi per le sue note proprietà antiossidanti.
Il latte di mandorla viene realizzato mettendo in infusione in acqua le mandorle finemente tritate e spremendo poi le stesse per farne uscire tutto il succo ed è ideale servirla, specialmente in estate, ben fredda o ghiacciata come granita. Oltre che da solo, il latte di mandorla può essere utilizzato per la preparazione di altre bevande come ad esempio il caffè in ghiaccio ed tanti altri drink.
La sua produzione è molto antica e venne sperimentata nei monasteri. Qui di seguito la ricetta per prepararla anche in casa:

Preparazione
Il latte di mandorla è un infuso a freddo. Per ottenerlo occorrono 2/3 di mandorle e 1/3 di zucchero. Sarebbe meglio procurarsi mandorle fresche, ma può essere fatto anche con quelle secche dopo averle fatte reidratare in acqua per qualche ora. Dopo aver pelato le mandorle, si triturano finemente con lo zucchero e si pone la pasta ottenuta in un canovaccio a trama larga.
Il canovaccio va messo in acqua e tenuto in infusione per almeno 6 ore. Successivamente va strizzato bene per recuperare tutte le gocce del prezioso liquido, che va versato in una bottiglia e messo in frigorifero.


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipicadivertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento