13/06/11

SLEEPING IN AIRPORTS: DORMIRE A COSTO ZERO ASPETTANDO L’AEREO


Vuoi risparmiare il costo di una notte in albergo? Sei rimasto bloccato in aeroporto a causa di un ritardo? Il tuo aereo non può partire per il cattivo tempo? La guida di Sleeping in Airports può salvarti e rendere comodo il tuo soggiorno in aeroporto!
Quando nel 1994 la canadese Donna McSherry aprì il sito www.sleepinginairports.net l’obiettivo era quello di insegnare ai giovani avventurieri di mezzo mondo a viaggiare con pochissimi soldi in tasca. La soluzione era semplice: iniziare a tagliare i costi degli hotel sostituendo la spesa con una comoda dormita sulle poltrone degli aeroporti. Oggi quella di Sleeping in Airports è una vera e propria comunità di viaggio che da quasi 15 anni raccoglie esperienze ed elargisce consigli sugli aeroporti più comodi in cui dormire."Ho dormito come un bambino sul nastro trasportatore dei bagagli nei check-in" scrive Christian riguardo l’Aarhus Airport , "Ho avuto 6 ore di sonno indisturbato e mi sono svegliato di umore migliore che in alcuni ostelli" racconta Michael del Malmo Airport, o ancora “Credo che sarebbe più facile dormire nel motore di un aereo che dormire in questo luogo” scrive Derek su Chicago O’Hare Airport”.
Nel sito, troverete una vera e propria classifica sugli aeroporti migliori e peggiori del mondo, stilata dagli stessi utenti. Intanto qualche consiglio: secondo le classifiche di Sleeping in Airports per il 14 ° anno, il Singapore Changi ancora una volta ha ottenuto il prestigioso Golden Award Pillow top. I servizi? WiFi, internet cafè, sale di preghiera, ottimo cibo, sedie snooze, tour della città, una piscina e vasca idromassaggio , 24 massaggio di un'ora e strutture termali, videogiochi, musica lounge, musica dal vivo, i giardini, e film gratuiti.
L’aeroporto peggiore in cui pernottare? Parigi CDG: “Ha il fascino di un bunker di cemento della guerra mondiale e il più rozzo personale di tutto il mondo” dice Irmain Newberin”.

Nessun commento:

Posta un commento