18/06/11

Settimana Tricolore: il ciclismo italiano riparte dalla Sicilia



Dopo il Giro d’Italia e prima delle fatiche del Tour de France i campioni del ciclismo si danno appuntamento all’ombra del vulcano, tra le spiagge più belle: in Sicilia.
Da oggi 18 giugno fino al 26, la capitale del ciclismo italiano è la Sicilia, con la settimana tricolore, manifestazione di punta, che ospita le gare del campionato su strada ed è organizzata dall’assessorato regionale al turismo e dalla federazione ciclistica italiana.
Nove giorni di gare che si svolgeranno tra le provincie di Catania, Messina e Siracusa e vedranno impegnati i migliori ciclisti, dai professionisti agli amatori, che si contenderanno i titoli nazionali delle varie categorie.
I partecipanti sono 1200 e tra questi più di 160 i professionisti nella categoria maschile.
Il tour parte oggi nella città di Catania con le competizioni del campionato italiano su strada amatori. Saranno sette le maglie tricolore assegnate per la categoria. Nel pomeriggio si svolgeranno le gare dei crono paralimpici.
I giorni successivi vedranno protagoniste le categorie amatori, paralimpici, juniores maschile, juniores femminile, donne élite, under 23 maschile, fino a giorno 25 giugno quando si entrerà nel clou della settimana. Inizieranno, infatti, le gare valide per il campionato italiano su strada dei professionisti.
Una settimana ricca di avvenimenti che attirerà numerosi visitatori amanti delle due ruote che avranno l’opportunità di godere di uno spettacolo unico: scatti e volate incorniciati dagli splendidi scenari naturalisti e architettonici che solo la Sicilia sa offrire.



SETTIMANA TRICOLORE 2011
18-26 GIUGNO 2011, SICILIA
PROGRAMMA SVOLGIMENTO GARE
Sabato 18 giugno, Catania/Catania (circuito cittadino)
“Trofeo Città di Catania”
Campionato italiano strada amatori Master 7/ Master 8/Women 1/2/3 km 70,3
partenza ore 9
“Trofeo Città di Catania”
Campionato italiano strada amatori Master 5/Master 6 km 70,3
partenza ore 11.30
maglie tricolori da assegnare n. 7
Sabato 18 giugno, Paternò (Ct)/Paternò
“Memorial Sen.Barbaro Lo Giudice”
Campionato italiano crono paralimpici (strada e hand-bike) km 16,8
Partenza ore 16.00
maglie tricolori da assegnare n. 20
Domenica 19 giugno, Catania/Catania (circuito cittadino)
“Memorial Carmelo Gennaro”
Campionato italiano strada amatori Master 3/Master 4 km 93,4
partenza ore 9.00
“Memorial Carmelo Gennaro”
Campionato italiano strada amatori Elite sport/Master 1/Master 2 km 93,4
partenza ore 13.30
maglie tricolori da assegnare n. 5
Domenica 19 giugno, Paternò (Ct)/Paternò
“Memorial Sen. Barbaro Lo Giudice”
Campionato italiano strada paralimpici (strada e hand bike) km 33,6
maglie tricolori da assegnare n. 20
Partenza ore 11.00
Mercoledì 22 giugno, Giardini Naxos (Me)- Mascali -Giardini Naxos
“Trofeo Naxos”
Campionato italiano strada juniores maschile km 123,5
partenza ore 11.00
Giovedì 23 giugno a Milazzo (Messina)/Milazzo, circuito cittadino Km 10,4
“Trofeo Città del Capo”
Campionato italiano strada donne juniores km 75,95
partenza ore 9.30
“Trofeo Città del Capo”
Campionato italiano strada donne elite km 119,30
partenza ore 14.00
Venerdì 24 giugno Canicattini Bagni (Siracusa)/Canicattini Bagni
“1˚Memorial Prof. Antonio Uccello”
Campionato italiano strada elite s.c. maschile km 155
partenza ore 9,00
Canicattini Bagni/Melilli
“Trofeo Città di Melilli – S. Sebastiano”
Campionato italiano strada under 23 (maschile) km 150,9
partenza ore 14.30
Sabato 25 giugno, Aci Catena (Ct)/Aci Catena
“Trofeo Turi D’Agostino”
Campionato italiano strada (elite con contratto) professionisti km 234,9
partenza ore 11.00
Domenica 26 giugno, Paternò (Ct)/Paternò
“Memorial Antonio Fallica”
Campionato italiano crono donne elite km 28,7
Campionato italiano crono under 23 km 28,7
Campionati italiani crono open (dilettanti e professionisti) km 28,7
Partenza del campionato donne elite alle ore 10
A seguire gli altri due campionati


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento