23/06/11

Le vie della fantasia: viaggiare verso mete immaginarie..


L’estate è ormai arrivata e con essa le tanto attese vacanze.  Come ogni anno, le file degli indecisi, per quanto riguarda la meta, sono più che numerose: mare o montagna? Caldo o freddo? Vacanza culturale o totale relax in campagna?
Queste le domande che ogni anno assillano milioni di turisti, e se è l’indecisione a farla da padrona c’è chi, al contrario, ha sicuramente le “idee chiare”.
Dai sondaggi svolti nelle agenzie di viaggio inglesi emerge che una delle mete favorite, per l’estate  2011, è il castello di Hogwarts, residenza e scuola del maghetto più famoso di tutti i tempi, Harry Potter.
Ma ecco che si pone un problema: Hogwarts non esiste, è un luogo immaginario.
Il 70% degli inglesi, infatti, sembra non distinguere i luoghi immaginari, visti sul grande e piccolo schermo, da quelli reali.
Immaginate la delusione del distratto turista nello scoprire che invece di visitare il tanto amato castello di Harry Potter potrà soltanto intraprendere un vero e proprio tour alla ricerca dei piccoli tasselli sparsi per l’Inghilterra.
Il castello, infatti, si compone come un mosaico: il prospetto è quello di Alnwick Castle, i corridoi della scuola di magia fanno parte della cattedrale di Gloucester, le stanze sono gli interni di diversi edifici accademici di Oxford, la sala lettura è quella della Biblioteca di Bodleian e la grande scala appartiene al Christ Church College.
Dopo Harry Potter, tra le mete inesistenti, emergono i luoghi delle serie tv. E c’è allora chi sogna una visita a Downton, dal telefilm Downtton Abbey, o ancora una passeggiata a Alber Square, dalla soap opera EastEnders, solo per citarne alcuni.
Mete da sogno quelle scelte dal 70% degli inglesi che, se anche quest’anno vorranno fare le valigie e godere delle proprie vacanze, dovranno “accontentarsi” di girare il mappamondo e scegliere un posto da sogno realmente esistente.
Del resto per visitare il castello di Harry Potter, il giardino del Paese delle meraviglie, la città di Atlantide non servono né aerei né valigie. Non serve neanche aspettare il periodo delle vacanze. L’unica cosa che serve per recarsi fin lì è la fantasia. 
Quanti di noi non sono già stati sulla luna e per di più spendendo pochissimo?


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia



Nessun commento:

Posta un commento