25/06/11

10 consigli utili per viaggiare low cost




La nuova rivoluzione che investe l’economia, gli stili di vita e la cultura è di certo il low cost dei consumi. Filosofia di vita che ben si applica anche ai viaggi
Se l’obiettivo delle prossime vacanze, quindi, è viaggiare senza dover spendere un capitale, ecco 10 buoni consigli per pianificare e vivere il proprio viaggio in maniera low cost:

1)Volare “realmente” low cost
Ormai è risaputo che per risparmiare veramente sul costo del volo,  l’unico modo è prenotare in anticipo. Prima si prenota più si risparmia.
Cosa fare per prenotare on line e scegliere l’offerta giusta? Le soluzioni possono essere due. Abbonarsi alle newsletter delle varie compagnie aeree e ricevere di volta in volta le offerte oppure visitare un sito di comparazione offerte come ad esempio Volagratis che permette di cercare le offerte speciali tra le varie compagnie aeree.
Se si sceglie una compagnia low cost è importante fare il check-in on line prima della partenza. Si risparmiano tempo e soldi. Solitamente lo si può fare da 15 giorni fino a 4 ore prima dell’imbarco e non bisogna inoltre dimenticare di farlo sia per il volo di andata sia per quello di ritorno.

2) Risparmiare sulle valigie: viaggiare leggeri
Se si parte con una compagnia low cost conviene portare solo un bagaglio a mano, quello previsto nel volo(dai 10 ai 15 kg). Importante inoltre rispettare tutte le misure previste dal regolamento altrimenti bisognerà pagare sia per l’imbarco della valigia sia per il peso in eccesso.
Per essere più chiari: un bagaglio da stiva più costare dai 10 euro ai 20 euro a tratta se si paga on line al momento della prenotazione e in più 15 euro per ogni kg in eccesso.

3) Partire di giovedì e tornare di martedì
Nei limiti del possibile è consigliabile e molto conveniente evitare di partire il venerdì e di tornare la domenica sera. Di solito, per ovvie ragioni, i prezzi dei voli in quei giorni salgono incredibilmente.

4) Viaggiare in gruppo conviene
Un’altra soluzione per viaggiare in modo economico è prenotare una vacanza alle condizioni vantaggiose riservate ai gruppi. Di solito lo sconto è almeno del 10%. Se non si ha a disposizione un gruppo di amici con il quale partire è possibile aggregarsi ad un gruppo di sconosciuti che condividano con noi meta e periodo di partenza. È la filosofia intorno alla quale è nato il sito Treeboo.

5)Gli aeroporti
Tra le spese che spesso non viene tenuta in considerazione e che invece incide sul bilancio finale delle vacanze rientra la sosta della macchina in aeroporto. Prima di partire è importante informarsi bene, leggere i regolamenti e scegliere il tipo di sosta che più conviene alla nostra tasca.

6)Come muoversi
Arrivati a destinazione, soprattutto se si è in una grande città, conviene abbonarsi ai mezzi di trasporti: metro, tram o bus. Esistono numerose soluzioni a riguardo basta recarsi in un ufficio di informazione turistica.
Inoltre, la nuova frontiera della mobilità sostenibile, è il “bikesharing” e cioè la “condivisione della bicicletta”. Ovviamente non si può pensare di muoversi dentro una grande città come Roma soltanto sfruttando la bicicletta ma essa può essere utilizzata come integrazione ai normali mezzi pubblici. La bici arriva dove il tram o il bus spesso non arrivano. Un abbonamento settimanale può costare al massimo 6 euro e ci si muove senza problemi tra le strade della città.

7) Dove dormire
Esistono numerosi modi per risparmiare sui costi di alloggio. Tra i più conosciuti che spopolano sul web emergono “lo scambio casa” e il “couchsurfing” ovvero “lo scambio del divano”.
Un’esperienza di viaggio diversa e affascinante ma se non si è pronti per questo tipo di vacanza allora non resta che scegliere tra b&b, hotel ed ostelli. Un consiglio utile nella scelta è valutare in modo cosciente il rapporto qualità-prezzo e servizi offerti.

8)Viaggiare da veri turisti: le guide
Informarsi sulla meta scelta è un modo intelligente per meglio apprezzare il posto che si visita. Comprare una guida è di solito la scelta che accomuna tutti.
Ma è possibile risparmiare anche su questo! Numerosi i portali turisti tramite i quali è possibile scaricare gratuitamente le guide in formato audio, comode e convenienti. Per quanto riguarda la SiciliaListen to Sicily.it

9) Utilizzate le carte cittadine 
Tutte le grandi città possiedono le carte cittadine. Spesso consegnate dagli albergatori o dagli uffici turistici permettono di usufruire di alcuni sconti su diversi servizi.

10) All'estero solo Sms 
Quando si è all’estero l’unica soluzione conveniente per comunicare tramite cellulare è l’utilizzo degli sms.  Fortunatamente grazie agli smarthphone, non serve più neanche mandare sms a pagamento, basta una rete wifi libera ed il gioco è fatto!!!

Viaggiare low cost è un modo intelligente di spendere il proprio denaro.
Chi viaggia intelligente viaggia low cost..non resta che partire!


Scopri qui gli indirizzi migliori per dormire, gustare la cucina tipica, divertirti e fare shopping durante il tuo viaggio in Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento